sabato 4 marzo 2017

Nonni su Internet e English Course for Seniors: corsi gratuiti per over 60 all’IC Cesare Chiominto di Cori


Il piano di alfabetizzazione informatica si svolge il lunedì alle ore 15 presso la scuola media di Cori 'Ambrogio Massari'. Per il frasario turistico d'inglese l'appuntamento è il venerdì alle ore 15:30 alla secondaria di primo grado di Giulianello 'Salvatore Marchetti'. Il 27 Marzo alle ore 17 la Biblioteca civica di Cori 'Elio Filippo Accrocca' inaugura il corso a partecipazione gratuita di lingua spagnola per over 20.

L'Istituto Comprensivo 'Cesare Chiominto' di Cori apre le porte alla cittadinanza con due corsi pomeridiani a partecipazione gratuita per ultrasessantenni. 'Nonni su Internet' è il piano di alfabetizzazione informatica per over 60, promosso dalla Fondazione Futuro Digitale, riconosciuto quale esperienza didattica innovativa a livello europeo e dal MIUR, al quale ha aderito la scuola media di Cori. Le lezioni tenute dal prof. Pierluigi Ricci si svolgono il lunedì dalle ore 15:00 presso l'Ambrogio Massari.

Il venerdì dalle ore 15:30 invece, la secondaria di primo grado di Giulianello 'Salvatore Marchetti' organizza l''English Course for Seniors over 60', curato dalla prof.ssa Rosa Manauzzi, che punta in particolare ad offrire un frasario basilare per affrontare viaggi turistici, nell'ambito del più ampio progetto interdisciplinare "Lingue e linguaggi" rivolto sia agli alunni che alla popolazione in generale, con l'obiettivo di suscitare nuovi interessi culturali in chi apprende, con respiro internazionale e particolare attenzione all'Europa.

Entrambe le iniziative, salutate con soddisfazione dalla Preside Patrizia Pochesci, dalla Vicaria Fiorella Marchetti e dall'Ass.re alle Politiche Sociali Chiara Cochi, rappresentano un modo per assecondare l'apprendimento ad ogni età, stimolare la curiosità verso altri contenuti e culture, e motivo di socializzazione e scambio intergenerazionale di esperienze, data la presenza in aula degli studenti dei due plessi coinvolti, che faranno da tutor ai partecipanti e coadiuveranno il lavoro dei docenti.

Inoltre il 27 Marzo alle ore 17:00, alla Biblioteca civica di Cori 'Elio Filippo Accrocca' verrà inaugurato il corso gratuito di lingua spagnola a cura dell'insegnante madrelingua Cecilia Gazzera, aperto a tutti, dai 20 anni in su. Si insegnerà a parlare e a scrivere in modo fluido il castigliano attraverso la letteratura, la filmografia e la cultura dei Paesi ispano parlanti. Sono previsti sue incontri a settimana fino a Maggio, con giorni e orari da concordare insieme in base alle esigenze degli interessati. 

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR


--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

Con preghiera di pubblicazione, grazie.

MilleVoci: un 2017 denso di attività.


Ne avranno di tutti i generi i telesoettatori di MilleVoci ed in genere gli amanti della buona musica.



Dovevano essere solo alcune le "gravazioni" che la troupe di MilleVoci doveva eseguire in Brasile.
Erano  previsti 4 ospiti ma se ne sono presentati ben 12 e tutti di notorietà nazionale in quel Paese.
Allora Gianni Turco ha pensato di confezionare ben tre puntate ed è così nato un'altro ramo del programma: "MilleVoci brasiliane".
A condurre la neo kermesse sono stati Tony Angeli, un cantante brasiliano di origine italiana e Yara Coelho, cantante che faceva parte del gruppo musicale "Os caçulas" formatosi nel 1962 e poi sciolto nel 1970.
Nelle tre puntate si sono alternati a cantare: Jerry Adriani, Sérgio Reis, Angelo Máximo, Nilton César, Luiz Américo, Luis Wagner, Deny da dupla Deny e Dino, Grupo Sunday, Tony Angeli, Waldireni, Antonio Luiz e Chico Neto (nuova proposta scoperta per caso da Gianni Turco) e la stessa Yara che ha anche coordinato l'evento. La produzione è stata diretta da Giseli Martins.

Altra tappa importante per MilleVoci è uno speciale che sarà registrato il 18 marzo al "Teatro Nuovo" di Ferrara. "Bobby Solo and friends" è il titolo ed ovviamente il protagonista sarà lui, quello de "Una lacrima sul viso", di "Se piangi se ridi", di "Non c'è più niente da fare" e tanti altri successi. Un nuovo cd lo accompagnerà nella prossima turné negli Stati Uniti ed alcuni brani saranno eseguiti in questo speciale dal nostro, vostro.. Bobby Solo.

A fine aprile, dal 24 al 28, saranno registrate dodici puntate di MilleVoci, condotto da Stefania Cento, Gianni Drudi e Giò Di Sarno. Una rubrica dedicata alla canzone d'autore sarà affidata come l'anno passato al bravo Stefano Borgia ed una dedicata alla canzone napoletana allo storico Fausto Cigliano. Uno spazio sarà riservato a Dino Vitola ed il suo Talent Fest neò quale presenterà artisti di San Remo famosi.


Ricordiamo agli artisti emergenti che c'è spazio anche per loro. Possono infatti partecipare previo una semplice selezione.
Per saperne di più basta leggere le modalità sul sito www.millevoci.it

venerdì 3 marzo 2017

Intitolare alla memoria dell'ing. Fernando Gargiulo il centro polisportivo di Foggia denominato "Pantanella", previa riqualificazione della medesima area!

Intitolare alla memoria dell'ing. Fernando Gargiulo il centro polisportivo di Foggia denominato "Pantanella", previa riqualificazione della medesima area!

“Non più tardi di venti anni fa, era considerato uno dei “fiori all’occhiello” dell’amministrazione comunale di Foggia, il centro polisportivo multifunzionale, denominato “Pantanella” ( dal nome della zona in cui è sito , tra viale Europa e viale Francia), è attualmente abbandonato a se stesso , “vittima” del medesimo stato di profondo degrado ed incuria in cui versano la maggior parte dei parchi cittadini e le altre strutture sportive municipali. Costituito originariamente da 2 campi da tennis, 2 superfici per basket, 1 campetto da calcio a cinque (” calcetto”) ed infine 1 pista da pattinaggio, il centro polisportivo “Pantanella” venne realizzato, a metà anni ottanta, dalla allora reggente amministrazione comunale, la quale diede così impulso alle istanze provenienti dalla a quel tempo “neonata” IV Circoscrizione “Puglie” (alla quale venne affidata la gestione dell’impianto medesimo) , mettendo così in atto quel “decentramento amministrativo” tanto “sbandierato” durante quegli anni ed, attualmente, destinato a “fallire” miseramente.
Uno dei principali promotori del “progetto di “riqualificazione” dell’area sita tra viale Europa e viale Francia , oggi contraddistinta, altresì, dalla presenza di un  parco dedicato alla memoria del consigliere comunale scomparso Leonardo Biagini, fu il compianto ing. Fernando Gargiulo, all’epoca, vicepresidente della circoscrizione “Puglie”, il quale profuse un grande impegno al fine di vedere realizzato quel piccolo “gioiello” che si dimostrò essere , nei suoi primi anni di vita , il centro sportivo “Pantanella”. A fronte di una modesta “quota” da versare al Comune di Foggia , gli sportivi dauni , residenti in zona e non, avevano, così ,la possibilità di accedere alla struttura ,potendo praticare gli sport più amati ( calcio, basket e pallavolo, tennis e pattinaggio). Il quartiere tutto ne aveva , certamente, “beneficiato” in termini di “valorizzazione” della zona e di riqualificazione di un’area, fino ad allora, abbandonata alle “sterpaglie” ( ecco perché la denominazione “Pantanella”). Con il passare degli anni fino ad arrivare ai giorni nostri, tuttavia, il centro polisportivo è stato progressivamente sempre più lasciato al proprio destino ed abbandonato dall’amministrazione comunale di Foggia, tanto da essere attualmente “ridotto davvero male” , versando in uno stato di profondo ed irreversibile degrado. I due campi da tennis in cemento , un tempo simili per bellezza a quelli dei tornei professionistici americani, appaiono oggi privi della rete che divide le due metà del campo , con la superficie spaccata in più punti , i colori e le linee del campo completamente sbiadite , e privi , ormai della recinzione di protezione che li circondava. Pressoché medesima sorte hanno subito, in questo ventennio, anche i due campi da basket e quello da “calcetto” , privi oramai di reti e porte, e con il fondo letteralmente sconnesso. Attualmente l’unica struttura sportiva dell’impianto, utilizzata dai cittadini, appare essere la pista di pattinaggio, ma più che da provetti pattinatori , da quei bambini, muniti di bici, che la “destinano” ad improvvisato velodromo , protetto dal traffico cittadino ! L’avv. Eugenio Gargiulo ( figlio, tra l’altro , del promotore dell’idea dell’impianto – ing. Fernando Gargiulo -) sollecita ,pertanto, l’amministrazione comunale ad intervenire sulla annosa questione magari, qualora non “trovi” le risorse economiche per “far rinascere” la struttura polisportiva, affidandola alla gestione di privati che abbiano un interesse concreto alla “riattivazione” della stessa, con conseguenti “benefici e ritorni economici a cascata”. Urge, difatti, afferma sempre l’avv. Eugenio Gargiulo, un pronto intervento del Comune di Foggia affinché l’intera area, comprensiva, altresì, del citato “Parco Biagini” ( ex “dog-park”) non diventi un ricettacolo di rifiuti, sporcizia e, nelle ore notturne, “terra di scorribande” dei soliti ignoti vandali! Unitamente alla riqualificazione dell’intera area in stato di profondo degrado, l’avv. Eugenio Gargiulo sponsorizza anche l’iniziativa di intitolare il Centro Polisportivo “Pantanella” alla memoria dell’ing. Fernando Gargiulo, idea/progetto sostenuta da una vera e propria  ”petizione di quartiere”. L’iniziativa lanciata da un residente “speciale” della zona , per l’appunto l’avv. Eugenio Gargiulo, comporterebbe l’intitolazione del suddetto impianto comunale alla memoria del proprio compianto genitore – ing. Fernando Gargiulo – vicepresidente , negli anni 80 della allora IV Circoscrizione “Puglie”, e fautore della realizzazione della struttura polisportiva in argomento. L’idea dell’avv. Eugenio Gargiulo è seria in quanto sostenuta da una vera e propria “petizione popolare di quartiere” ,promossa dallo stesso giovane legale foggiano, il quale ha raccolto numerose firme e consensi alla stessa da parte dei residenti della zona viale Europa, viale Francia e via Mons. Cavotta, ai quali, evidentemente, il ricordo delle importanti attività svolte a favore della circoscrizione “Puglie” e della figura dell’ing. Fernando Gargiulo ( scomparso nel 2007 ) non si è mai affievolito! L’accoglimento dell’iniziativa promossa dall’avv. Eugenio Gargiulo  da parte del Comune di Foggia potrebbe rappresentare una vera e propria “scossa” nell’ambito del progetto comunale, già intrapreso con il confinante parco “Biagini” ,di “riqualificare” l’intera zona , restituendola alla sua piena fruibilità e godimento da parte degli abitanti di quella popolosa circoscrizione territoriale. Il “Centro Polisportivo Comunale Fernando Gargiulo” – conclude l’avv. Eugenio Gargiulo – è per me un sogno da poter realizzare grazie alla fattiva collaborazione ed adesione di questo Consiglio Comunale e del Sindaco per dare “lustro” alla memoria di un onesto e bravo rappresentante, anche politico, della cittadinanza 

Abodi Tavecchio Elezioni Elezioni FICG, sfida all'ultimo voto per la presidenza

Secondo un sondaggio informale 'blind' effettuato nelle ultime ore tra un panel rappresentativo di delegati in vantaggio sarebbe lo sfidante Andrea Abodi con il 49,8% contro il 48,2% del presidente federale, Carlo Tavecchio.

Elezioni Figc, sfida all'ultimo voto tra Tavecchio e Abodi
Sarà davvero battaglia all'ultimo voto tra Carlo Tavecchio e Andrea Abodi per raggiungere il quorum necessario a garantire l'elezione a Presidente della Figc, nell'Assemblea Elettiva in programma lunedì 6 marzo a Roma. Un sondaggio informale 'blind' effettuato nelle ultime ore tra un panel rappresentativo di delegati conferma il trend indicato dalle principali testate media e indica nell'1,6% lo scarto tra i due candidati. La novità è che, stando agli esiti di questa consultazione, in vantaggio sarebbe lo sfidante Andrea Abodi con il 49,8% contro il 48,2% del presidente federale, Carlo Tavecchio.

Fonteadnkronos

Riparte la grande formazione al Golf della Montecchia

Comunicato Stampa

Riparte la grande formazione al Golf della Montecchia

Il programma di formazione che il Golf della Montecchia propone non solo ai golfisti e sportivi, ma anche a trainer, fisioterapisti, medici, tecnici e appassionati, si era concluso a fine 2016 proprio con il lancio dello studio medico sullo stato fisico complessivo dell’atleta e sulla sua prestazione mentale-sportiva. Un progetto a cui Massimo Messina - osteopata, fisioterapista e personal trainer della Nazionale di Golf, - sta lavorando da oltre 8 anni, raccogliendo dati e coinvolgendo vari specialisti, università e aziende internazionali. Un team di professionisti che porteranno avanti un’avanzatissima ricerca scientifica sul territorio italiano e che, grazie alla fattiva collaborazione con la Montecchia Golf Academy avrà la sua sede di partenza a Padova presso il Montecchia Performance Center.

E’ quindi proprio con il Seminario di Massimo Messina che riparte il programma 2017, domenica 5 marzo dalle 10 alle 17, il tema di questo primo incontro verterà su “Alimentazione, Integrazione e Medicina AntiAging”, durante il quale il tecnico della nazionale di golf sarà affiancato da esperti del settore come la D.ssa Elena Rossetti, il Dr. Maurizio Salamone e il Dr. Sacha Sorrentino.

“Stiamo puntando molto sulla formazione ad alti livelli e non solo prettamente sportiva, il prossimo 18 marzo avremo anche Tim Gallwey, il grande mental coach che starà qui con noi una giornata intera. Puntiamo sulle competenze e sui giovani, il golf in Italia è uno sport in crescita, i grandi atleti come Tiger Woods e finalmente le olimpiadi, hanno valorizzato le sue grandi potenzialità” commenta Maria Paola Casati Coordinatrice del team di Maestri del Montecchia Golf Academy.

Il seminario, è aperto a quanti sono interessati ed è organizzato con la collaborazione dell’INGG Italian Network for Golf Goal, l’ente nato per fare squadra e valorizzare le competenze italiane in questo bellissimo sport internazionale. L’impegno di Messina punta su una nuova prospettiva, seguire gli atleti, a tutti i livelli, quindi non solo professionisti ma anche sportivi e amatori, creando un team di lavoro che sviluppi un’attenzione specifica alla persona, dallo stato medico, dall’ematologia all’ortodonzia, dalla dermatologia all’ortopedia, fino ad arrivare all’alimentazione, alla postura, alla concentrazione e allo stato di salute complessivo. Sinora sugli atleti vengono praticati separatamente solo studi cardiologici, glicemia e al presentarsi delle problematiche poi si approfondiscono i vari aspetti specifici non avendo mai una visione di insieme.

“Il Golf è un punto di partenza” spiega Massimo Messina “perché è lo sport che conosco meglio, ma i protocolli saranno riproducibili per qualsiasi altra attività. Inoltre, malgrado sia praticato in tutto il mondo, il golf manca di una bibliografia attenta a tutti gli aspetti tecnico-atletici e a quelli fisici-salutistici soprattutto in Italia. Abbiamo scelto Padova e il Golf della Montecchia con il suo Performance Center, come primo centro di sviluppo della ricerca, perché qui abbiamo trovato grandi professionisti fra i maestri e gli specialisti che assistono gli atleti nella loro preparazione, sono all’avanguardia come formazione e tecnologie, oltre ad avere una visione dello sport a tutto tondo”.

 

 

Ufficio Stampa Studio MeMo Monya Meneghini dir. 338.8166555 ufficiostampa@studiomemo.net

 

Promozione evento 5 marzo

Ingresso gratuito in tutti i musei statali d'Italia domenica 5 marzo 2017.


Per gli amanti dell'arte è davvero un'occasione imperdibile. Domenica prossima a Napoli tutti i monumenti, gallerie, scavi archeologici e musei statali d'Italia saranno visitabili gratuitamente!


Nella città Partenopea, oltre ai musei statali sarà accessibile a titolo gratuito anche il Palazzo Stigliano Zevallos, un vero e proprio museo cittadino situato in Via Toledo, a 200 metri dalle strutture di Le 4 Stagioni e P.C. Boutique H., sede delle Gallerie d'Italia di Intesa San Paolo, che custodisce anche l'ultimo grande capolavoro di Caravaggio.
Cosa aspetti?
Contattaci e chiedi subito informazioni!


Sito web : http://www.le4stagioninapoli.it


Grazie

Federico



Nuove professioni: a Brescia il corso per organizzatore di eventi nato dalla collaborazione di Ok School Academy e OnlyTrend Comunicazione







In a changing sea

Mia Photo Fair

The Mall-Porta Nuova Mi
Stand 16A

10_13 Marzo 2017

C.s. a cura di

Anna d'Ambrosio

In a changing sea nasce dalla volontà dell'artista Giuseppe La Spada e dalla piattaforma progettuale economART di AMY D Arte Spazio di riflettere su alcuni temi chiave della nostra contemporaneità, quali la riduzione dei rifiuti, il riciclo, la sostenibilità ambientale e il rapporto Uomo-Natura, al fine di indurre nello spettatore una sensibilità nuova nei confronti del nostro Pianeta e una rinnovata voglia di fare la sua parte per la sua salvaguardia.

Il progetto presentato all'edizione 2017 del Mia Photo Fair, testo critico di Gigliola Foschi, indaga sugli elementi di interdipendenza che legano l'uomo contemporaneo e la Natura, un rapporto che vede questi due universi, talvolta contrapposti, interagire tra loro.

All'interno del percorso di mostra si passerà dagli scatti della serie Sublimis, che lavorano sul concetto di Natura come forza creatrice e fondamento dell'esistenza, all'ultima produzione The foreign element, che pone l'attenzione sull'importanza e sulla necessità di attuare pratiche quotidiane come il riciclo e la riduzione dei rifiuti. Il video Five Trillions completerà l'esposizione.

Con la presentazione delle nuove plastiche biodegradabili del Dipartimento Smart Materials dell'IIT di GE si introducono pratiche sostenibili di interazione tra Uomo e Natura, a Rifiuti Zero.

Il progetto è solo uno spunto e una riflessione di temi più articolati quali i cambiamenti climatici, pesca sostenibile, nuove tecnologie, riduzione e riciclo dei rifiuti.

[….] "Per i diritti dell'ambiente è necessaria la lotta, quella che partendo dalla politica può far pressione sui governi nel rispetto della volontà dei cittadini e non delle logiche di mercato".

Luis Sepúlveda

Contatti: www.amyd.it | info@amyd.it | +39.02.654872

Press e comunicazione AMY D Arte Spazio: Vittorio Schieroni | vittoschiero@tin.it

 

“Due padri, due figli”, il libro di Salvatore D’Incertopadre fa tappa a Cori


Appuntamento sabato 4 Marzo, alle ore 17:00, presso il Museo della Città e del Territorio di Cori. Insieme all'autore interverranno il Sindaco Tommaso Conti, lo scrittore Pietro Vitelli e l'editore Dario Petti.

Sabato 4 Marzo, alle ore 17:00, presso il Museo della Città e del Territorio di Cori, si terrà la presentazione del nuovo libro di Salvatore D'Incertopadre "Due padri, due figli. Una famiglia tra Napoli e Latina". Insieme all'autore interverranno il Sindaco Tommaso Conti, lo scrittore Pietro Vitelli e Dario Petti, della Atlantide editore che ha pubblicato il volume. A distanza di un anno dalla sua opera di esordio nel campo letterario, "Il sindacalista" prefato da Susanna Camusso, Segretario Nazionale Cgil, Salvatore D'Incertopadre, ex Segretario Provinciale della Cgil pontina, originario di Napoli dove è nato nel 1952, torna in libreria, stavolta con un romanzo. Il testo narra la storia di una famiglia, i Capece, che passano parte della loro vita nel capoluogo campano, per poi trasferirsi a Latina nei primi anni '80. Attraverso la saga di questa famiglia l'autore mette sotto i riflettori per la prima volta una migrazione dalla Campania alla provincia di Latina, molto importante e numericamente consistente, che specie negli anni dell'industrializzazione raggiunse punte di diverse migliaia di persone.

Il titolo "Due padri, due figli" fa riferimento a un nonno, un figlio e un nipote, che attraversano la storia italiana dal Settembre1943 fino ai giorni nostri. C'è la Napoli degli anni del dopoguerra e del boom economico, con le sue bellezze artistiche e naturali, la sua creatività, la capacità di arrangiarsi tra le mille difficoltà di una metropoli del Mezzogiorno e le contraddizioni della sua gente. E c'è la città di Latina, costruita negli anni Trenta dal fascismo, nel bel mezzo di una pianura, un tempo palude. Una città senza storia se non quella dei suoi pionieri Veneti, Friulani ed Emiliani che, insieme all'immigrazione successiva, stimolata dall'ingresso della provincia nella Cassa per il Mezzogiorno, non sono mai riusciti a integrarsi per formare un popolo. In queste due città crescono due giovani che affrontano la vita in modo diverso, dalle amicizie alla scuola, dal lavoro alla politica, dall'amore per una donna all'affetto per i figli. Ma la vera protagonista di questa storia è una donna, Assunta, capace di guidare i suoi uomini attraverso le difficoltà che la famiglia incontrerà nella vita.

Antonio Polselli, autore della prefazione, che definisce il libro di D'Incertopadre come un romanzo realistico sociale e di formazione, così introduce il lettore "Due padri, due figli. Una famiglia tra Napoli e Latina è un libro che si legge con curiosità e piacere perché scritto con una prosa fluida e spigliata, viva e palpitante. È un romanzo di grande respiro che nella sua vastità, nella galleria ben assortita dei personaggi, nell'intrigo delle vicende e nell'intrecciarsi dei punti di vista, sembra voler abbracciare la totalità del reale. Un romanzo appassionato e documentato, pieno di personaggi autentici, sinceri e pieni di umanità. Un romanzo originale e avvincente imperniato sui temi della famiglia, dell'amore, dell'amicizia e del lavoro".

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR


--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

giovedì 2 marzo 2017

Poesia e musica all'Esquilino

Vi ricordiamo l'appuntamento di Lunedì 6 marzo
facciamo vivere il Punto Poesia alla libreria Pagina 2!




Abodi Elezioni FIGC a Radio Bocconi parla dei progetti di calcio universitario

Domani dalle 15 alle 16 Andrea Abodi sarà ospite negli studi di Radio Bocconi, per parlare dei suoi progetti a livello di calcio universitario, data l'imminente elezione cui è candidato per la presidenza della FIGC.
Ternana - Padova
Venerdì 3 marzo dalle 15:00 alle 16:00, Andrea Abodi, candidato per la presidenza della Federcalcio, sarà in diretta dagli studi di Radio Bocconi www.radiobocconi.it/onair, per approfondire, tra gli altri, i suoi progetti a livello di calcio universitario. Le elezioni per la presidenza FIGC si terranno lunedì 6 marzo.
Tra gli obiettivi del programma di Andrea Abodi, la valorizzazione dei settori giovanili e scolastici è uno dei più importanti per garantire il vero futuro del calcio italiano attraverso la promozione di una buona pratica calcistica.
Le elezioni FIGC rappresenteranno un momento cruciale per il futuro del movimento calcistico italiano, messo di fronte ad una scelta che dovrà garantire profonde riflessioni e sane riforme. Andrea Abodi si presenta con un programma puntuale e serrato che delinea una decisa inversione di tendenza nei rapporti e nelle dinamiche gestionali a livello federale.
L'evento di domani dagli studi di Radio Bocconi www.radiobocconi.it/onair, vedrà la collaborazione di altre web radio universitarie quali PoliRadio e radio Statale per Milano e radio Luiss per Roma, le quali lo trasmetteranno in diretta sui propri siti internet sempre alle 15 o comunque in differita durante il fine settimana.
FonteDaily Focus

Laser terapia menopausa sulla pagina Facebook MonnaLisa Touch

Il 59% degli over 64enni dichiara un aumento dell'utilizzo 
del web come fonte informativa

La pagina Facebook MonnaLisa Touch, con oltre 5.400 follower, in crescita costante, informa le donne su sessualità e menopausa

La pagina Facebook di MonnaLisa Touch™, la laser terapia per la menopausa, conferma come sia importante l'utilizzo del web, in questo caso dei social media, per informare e parlare di salute alle donne. Da una recente indagine, condotta dall'Istituto Ixè* a dicembre 2016 su un panel di 600 casi, il web risulta essere il medium con la crescita di fruizione più esplosiva tra gli over 64enni: il 59% di loro dichiara proprio un aumento dell'utilizzo del internet come fonte informativa.

A un anno di distanza dalla decisione di DEKA Laser, l'azienda fiorentina che produce MonnaLisa Touch™, di coinvolgere i medici che utilizzano il trattamento, con le loro testimonianze nella pagina social, Facebook si accredita come lo strumento principe per stabilire un primo contatto e fornire una piattaforma di scambio informativo sulla menopausa e sulla terapia laser, che risolve i problemi di atrofia vaginale tipici della menopausa, molto spesso legati alla sessualità.

Una case history di successo che conta più di 5.400 follower sulla pagina: un'opportunità per le donne che possono contare su un primo approccio sulla menopausa, con testimonianze anche da parte di opinion leader, e per i medici che possono ascoltare le loro voci, indispensabili per un corretto approccio con le pazienti.

La menopausa, con l'allungarsi dell'aspettativa di vita, può durare oggi anche 30 anni: le donne ne devono affrontare tutti i cambiamenti che si prospettano, talvolta problematici. Per questo è importante informarsi correttamente, parlarne e rimuovere i tabù che circondano questo periodo della vita, molto spesso legati alla sessualità.

Da una parte, la pagina MonnaLisa Touch™ raccoglie le informazioni pubblicate a carattere scientifico che confermano l'efficacia e la sicurezza del trattamento, di sicuro interesse sia per i medici sia per le pazienti, dall'altra è l'opportunità per le pazienti di avere informazioni di prima mano su problematiche di cui difficilmente si parla, per timidezza principalmente, ma che sono comuni e riguardano un periodo della vita di tutte le donne.

Dall'altro versante la pagina diventa per i medici, in particolare per i ginecologi, un modo per ascoltare le voci delle donne, dando loro la possibilità di migliorare il loro approccio con le pazienti, intercettando bisogni che altrimenti non avrebbero colto.

La ricetta alla base della gestione della pagina social di MonnaLisa Touch™ la spiega Fabio Negri, social manager di Encanto Public Relations, che si occupa della gestione del canale insieme ad un team: "Per MonnaLisa Touch™ abbiamo scelto di utilizzare la potenzialità del social media nel suo aspetto principale: quello di aprire un canale informativo fra l'azienda e le donne. Informare in senso lato, facendo diventare protagonisti i medici e divulgando le pubblicazioni scientifiche riguardanti il trattamento con un unico fine: permettere a chi attraversa il periodo della menopausa di viverlo serenamente, anche con un sorriso. Da qui l'esigenza da parte dell'azienda di poter produrre contenuti editoriali ad hoc utili sia ai medici, sia per le pazienti, generati da una redazione dedicata al tema della Menopausa 2.0."

Tra i post che hanno avuto più successo, l'accoglienza riservata al ciclo di video creati ad hoc #MonnaLisaTouchPeople dove lo staff che si occupa del laser a CO2 (ne sono stati pubblicati 15 fino ad oggi) permette a tutti di entrare nel "dietro le quinte" di MonnaLisa Touch™.

Molto apprezzate dalla fanbase le testimonianze dei medici, che vengono pubblicate periodicamente a beneficio di tutta la community. Gli aggiornamenti hanno un ritmo quotidiano con spazi dedicati al lifestyle e alle tendenze.

Altra attività, diventati post di successo, sono stati gli "Aperitivi In Rosa": eventi locali, amichevoli e informativi sulla menopausa, tenuti da centri autorizzati MonnaLisa Touch™, veicolati anche sul canale Facebook.

*Indagine Ixè: indagine quantitativa campionaria, CATI, CAMI e CAWI

MonnaLisa Touch™

MonnaLisa Touch™ è la tecnica più avanzata di fotoringiovanimento vaginale, sicura ed efficace in quanto basata su una tecnologia specifica sviluppata appositamente: si tratta di un laser a CO₂ che emette impulsi delicati, progettato per il trattamento delle parti intime. MonnaLisa Touch™ corregge la riduzione di volume della mucosa, la rimodella e ne ripristina l'idratazione e l'elasticità, in modo indolore e senza gli effetti collaterali delle terapie farmacologiche.

Dopo aver eseguito con MonnaLisa Touch™ oltre 6.000 trattamenti su donne tra i 40 e i 75 anni, i dati confermano che è efficace in oltre l'80% dei casi migliorando effettivamente la qualità della vita delle pazienti. Grazie a MonnaLisa Touch™ quasi tutte le donne trattate hanno dichiarato di essere pienamente soddisfatte del trattamento laser e di aver notato importanti risvolti positivi anche sulla qualità della propria vita già dopo la prima seduta. Una seduta dura circa una decina di minuti e un ciclo di trattamenti prevede 3-4 sedute.

Per maggior informazioni
www.monnalisatouch.it
Facebook MonnaLisa Touch

Ygnis Italia e Gruppo Atlantic in Convention

In un contesto da sogno al Mont Blanc Hotel Village di Courmayeur, si è svolto il Sales Meeting del Gruppo Ygnis- Atlantic Italia dal  17 al 19 febbraio 2017.

Luca Berardo, AD di Ygnis e Atlantic Italia,ha presentato il piano strategico per i prossimi 5 anni, illustrando contestualmente le novità di prodotto con i relativi plus.

Non sono mancate le attività ludiche come le Atlantiadi, Olimpiadi di bob  disputate sulla neve con grande entusiasmo dai componenti del team, oppure altre  attività vissute nel resort.

Un mix di attività, insomma, che ancora una volta ha conquistato l'intero team, orgoglioso di far parte di un gruppo all'avanguardia, che lavora in sinergia per supportare il proprio cliente nella vendita, installazione e post vendita di efficaci apparecchi costruiti secondo i più elevati standard qualitativi .

Perché come dicono in Ygnis

"Ritrovarsi insieme è un inizio, 
restare insieme è un progresso,
riuscire a lavorare insieme è un successo."

Twitter: @AtlanticItalia - Facebook: Atlanticitalia - Instagram: atlanticitalia

Twitter: @ygnisitaly - Facebook: Ygnisitalia l'evoluzione del sapere - Instagram: ygnisitalia

 

 

ATLANTIC ITALIA

YGNIS ITALIA

Via Lombardia 56

21040 CASTRONNO (VA)

Tél. (00 39) 0332 895240

Fax. (00 39) 0332 893063

http://www.ygnis.it

http://www.atlantic-comfort.it

Comunicato Stampa AiFOS: eutecno, smart working e age management

Comunicato Stampa

La nuova sicurezza: EuTecno, smart working e age management

 

Un convegno il 16 marzo a Genova affronta le novità in materia di sicurezza in riferimento all'evoluzione tecnologica, alle condizioni di lavoro e all'invecchiamento della forza lavoro: EuTecno, smart working e age management.

 

In un mondo lavorativo soggetto a continui cambiamenti dovuti all'evoluzione tecnologica e ai mutamenti del mercato del lavoro, per affrontare efficacemente la prevenzione di incidenti e malattie professionali è necessario conoscere e approfondire i rischi emergenti.

Rischi che hanno a che fare, ad esempio, con la modifica in molti lavoratori del rapporto con il "luogo di lavoro", in relazione alla diffusione del cosiddetto "lavoro agile", dello "smart working", una modalità di svolgimento dell'attività lavorativa saltuariamente effettuata al di fuori dei locali dell'impresa e con l'uso di tecnologie informatiche in remoto.

 

Lo stesso uso della tecnologia digitale, presente in quasi tutte le tipologie di imprese, sta trasformando il mondo del lavoro introducendo nuove tipologie di rischio psicofisico in relazione, ad esempio, allo stress lavoro-correlato o ai problemi ergonomici. Nell'intreccio tra human factors e tech stressors, che genera un mix di effetti positivi e negativi sulle performance, il rapporto con la tecnologia deve essere affrontato con un superamento della logica contrapposta tra eccesso di timore e allarmismo da un lato, e di confidenza e sottostima dall'altro.

 

Un altro rischio emergente è poi correlato all'invecchiamento della forza lavoro, dipendente anche dalla crescita dell'età pensionabile. Sono necessarie strategie di tutela che favoriscano benessere e tutela della salute e sicurezza per i lavoratori di ogni età, con adeguate politiche di "age management" in grado di orientare l'intero processo di valutazione dei rischi sul lavoro.

 

Per affrontare tutti questi temi e contribuire al miglioramento di una prevenzione efficace dei rischi lavorativi, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato il 16 marzo 2017 a Genova – in collaborazione con ASCOM Confcommercio Genova e con A.I.S. Ambiente, Igiene e Sicurezza – il convegno di studio e approfondimento "EuTecno, Smart Working e Age Management".

 

Durante il convegno, patrocinato da Inail - Direzione regionale Liguria, ci si soffermerà su vari aspetti correlati a questi argomenti innovativi: dagli aspetti organizzativi del lavoro agile e dalle politiche di age management al benessere organizzativo nelle aziende, dall'ergonomia in funzione dell'età al capitale professionale nei lavoratori over 50.

 

E sarà proposto un nuovo approccio EuTecno con riferimento ai rischi lavorativi derivati dai supporti tecnologici e all'impatto delle nuove tecnologie e dei nuovi metodi di lavoro agile. Come muoversi per tutelare la salute e la sicurezza riferita a queste nuove forme di lavoro? Qual è l'uso in ergonomia dei nuovi strumenti digitali? L'obiettivo è la costruzione di una conoscenza costruttiva e consapevole in tema di impatto sulla salute psicofisica da uso delle tecnologie.

 

Ricordiamo che riguardo al tema dell'age management è in svolgimento la campagna europea 2016-2017 "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età" che promuove un "invecchiamento" in buona salute fin dall'inizio della vita lavorativa e offre ai datori di lavoro e ai lavoratori modalità e buone prassi per gestire la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto di una forza lavoro che invecchia. Una campagna organizzata dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro e che vede, tra i partner europei che collaborano all'organizzazione di eventi per la sua diffusione, anche l'Associazione AiFOS.

 

Dunque giovedì 16 marzo 2017 si terrà il convegno gratuito "EuTecno, Smart Working e Age Management", dalle 14.00 alle 18.00, a Genova presso la Direzione Regionale Liguria dell'Inail, in via G. D'Annunzio 76.

 

Il programma del convegno:

 

Apertura dei lavori e saluti istituzionali

- Carmela Sidoti, Direttore Regionale INAIL Liguria

- Antonio Ferrarini, Vice presidente ASCOM Genova

 

Interventi

- Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS-

Lo Smart-working dal punto di vista organizzativo e industria 4.0

- Paolo Clerici, Contarp INAIL Direzione Regionale Liguria-

Invecchiamento della popolazione lavorativa. Orientamenti per la definizione e lo sviluppo di adeguate politiche di settore

- Alberto Bertola, ASCOM Genova-

L'esperienza dell'ASCOM Genova per il benessere organizzativo delle aziende associate

- Andrea Cirincione, Psicologo del lavoro, Formatore qualificato AiFOS-

L'ergonomia della competenza in funzione dell'età

- Massimo Servadio, Psicologo del lavoro, Past member Consiglio Nazionale AiFOS-

Il capitale umano e professionale dei lavoratori over 50

- Bruno Moretti, Direttore Risorse Umane e Organizzazione Amiu Spa

Testimonianza aziendale - Active ageing: sei active...o ageing?

 

Ricordiamo che il convegno in programma è a partecipazione gratuita, ma con iscrizione obbligatoria, e ai partecipanti verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di n. 2 crediti per Formatori area tematica n.2 (rischi tecnici), RSPP/ASPP.

 

Il link per l'iscrizione al convegno:

http://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/eutecno_smart_working_age_management

 

Per informazioni:

Direzione Nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it   

 

 

2 marzo 2017

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Andrea Abodi Federcalcio: "Un programma innovativo ritengo doveroso comunicare"

Andrea Abodi, candidato alla presidenza della Federcalcio, insiste per un confronto con Tavecchio: "Un programma innovativo che ritengo doveroso comunicare, non solo ai delegati che lunedì prossimo esprimeranno la propria preferenza per me o per il mio avversario, ma anche ai milioni di appassionati che tifano per una presidenza che faccia davvero il bene del calcio italiano".

Abodi Figc presidenza

Così il candidato alla presidenza della federcalcio Andrea Abodi, con una nota, illustra il proprio programma elettorale in vista delle imminenti elezioni. In attesa di sapere se il presidente uscente, Carlo Tavecchio, concederà il richiesto confronto pubblico sui reciproci programmi, Abodi spiega come sarebbe la sua Figc in caso di vittoria. Tra i suoi obiettivi: un nuovo modello di gestione e un impegno condiviso al raggiungimento degli obiettivi di fair play finanziario, la valorizzazione dei settori giovanili e scolastici, l'attenzione al calcio femminile, al calcio a 5 e al beach soccer, il miglioramento delle infrastrutture e l'adeguamento normativo.

Sui modelli di gestione Abodi, forte di un'esperienza di successo alla guida della Lega di serie B, punta sulla collaborazione tra tutte le Leghe per l'applicazione del Financial Fair Play e su una decisa semplificazione del modello di gestione della Federazione, allo scopo di riuscire ad ottimizzare nell'ambito di ogni singola stagione gli sforzi sostenuti dai club. Serve quindi una 'governance' responsabile che si avvalga di nuove piattaforme digitali". C'è poi il punto, che gli sta particolarmente a cuore, della valorizzazione dei giovani. "I risultati sportivi dei prossimi decenni – sottolinea Abodi – dipendono dalla capacità con le quali il calcio di oggi saprà creare le migliori condizioni di crescita e sviluppo del patrimonio giovanile". Quindi ci si dovrà orientare sul versante del potenziamento delle nazionali del Club Italia e, spiega il candidato "la creazione di un quadro di riferimento certo e coordinato per i club. L'ambizione della federazione deve essere sempre più di dare supporto ai club proponendo un modello di Accademia coordinata dal Club Italia e dal Settore Tecnico, valutando con le Leghe anche le seconde squadre. La Figc dovrà porsi come interlocutore affidabile e propositivo nei confronti di Governo e Parlamento, elaborando un'Agenda Unica che porti ad una nuova visione degli strumenti legislativi – in primis la Legge 91 – in riferimento allo status dei lavoratori sportivi e al riconoscimento di apprendistato e semiprofessionismo. Un lavoro serrato, sottolinea Abodi, dovrà poi essere condotto per valorizzare calcio Femminile, calcio a cinque e Beach Soccer e per per promuovere la pratica calcistica del settore giovanile e scolastico. Bisognerà poi lavorare sulle infrastrutture: "il miglioramento dei 'luoghi' del calcio deve rappresentare una priorità – dice Abodi -, nell'ottica di agevolare club e tifosi. Lo spettacolo dovrà essere celebrato in impianti moderni e funzionali, attraverso i quali i club possano essere stimolati a interventi e investimenti remunerativi, e i tifosi possano riscoprire il piacere di una partecipazione comoda e accogliente. "Questo per me significa", prosegue Abodi, "creare opportunità di crescita per tutto il nostro sistema".

Nel rapporto col territorio, infine, la Figc dovrà agevolare la soluzione, mediare i conflitti, offrire strumenti di assistenza specialistica. "Poi deve essere avviato un confronto con il Governo – precisa – che consenta un miglioramento nell'efficacia della normativa sull'impiantistica sportiva rappresentata dalla Legge 147/2013″.

FonteRepubblica

Antares Como: recuperati oltre 40 milioni di Euro

(COMO) Continua la crescita di Antares, società comasca di consulenza, specializzata in Diritto Bancario, che da 14 anni è a fianco di privati e imprenditori, aiutandoli nel recupero delle somme illegittimamente addebitate dal banche italiane (anatocismo e usura bancaria).

 

Nello specifico, per il servizio diretto all’ottenimento dei rimborsi di quanto indebitamente pagato (interessi anatocistici e di altri addebiti contestati), le attività intraprese e ad oggi concluse hanno condotto all’ottenimento di rimborsi per Euro 40.099.479,86. 

Da sottolineare che sono ancora in corso 1.022 azioni con domande di rimborso richieste, per un totale di Euro 94.014.477,97.

Inoltre, per le pratiche concluse in tema di anatocismo bancario, circa il 96% si sono concluse positivamente, con un rimborso a favore dei tantissimi Clienti.

 

Per quanto attiene invece al servizio di consulenza per le impugnazioni di contratti in strumenti finanziari derivati (SWAP - IRS - Forward Deal - Options), ben 302 Clienti hanno utilizzato tale servizio.

 

Antares, il cui obiettivo è contribuire a preservare il patrimonio personale e il patrimonio-impresa di ogni Cliente, attraverso la tutela dalle anomalie bancarie e finanziarie, fornendo un solido supporto nella risoluzione di problematiche di gestione e deficit aziendali, è in forte sviluppo ed è attenta ad ogni nuova possibilità di intervento nei diversi campi che interessano la vita e lo sviluppo delle imprese, sempre in un’ottica costruttiva nelle relazioni tra imprese e banche.

Gli ambiziosi obiettivi aziendali sono stati raggiunti e superati, grazie al costante impegno dei Consulenti, che prendono a cuore il valore etico della mission aziendale, ma anche e soprattutto grazie alla fiducia accordata da una fascia di clientela sempre più ampia.

 

Dott.ssa Ramona Valsecchi

Responsabile Comunicazione

 

 

Antares S.r.l.

Via Albertolli, 9/22

22100 Como

Tel. 031/240145

Fax 031/240917

www.antares-como.it

 

Seguici sui nostri canali Social!

   

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota