Cerca nel blog

sabato 28 dicembre 2013

Pareri su 24option: broker binario

Siete degli investitori alle prime armi e non vi sentite pronti per investire i vostri soldi? Non perdete tempo continuando a leggere e-book, manuali e a spulciare i vari broker on line: le società di opzioni binarie, infatti, offrono la demo gratuita, su cui potete iniziare ad operare in tempo reale.

Una delle migliori in assoluto, di fama internazionale e con un feedback da parte degli utenti positivo al 100%, è 24option. Essendo utilizzato da investitori di tutto il mondo, è in inglese, ma non preoccupatevi, offre assistenza in numerose lingue, tra cui ovviamente l'italiano. Avete a disposizione 24 ore su 24 un'equipe di esperti pronti a rispondere alle vostre domande e a seguirvi passo per passo nel vostro investimento, assicurandosi che non commettiate sbagli di cui potreste poi pentirvi.

 

A differenza di quelle per altri tipi di mercato, la piattaforma di trading delle opzioni binarie non richiede nessun download, né software aggiuntivi da installare sul proprio pc. Questa  è una trovata geniale, perchè permette al trader di tenere sotto controllo la situazione utilizzando un qualsiasi computer o dispositivo wireless dotato di wifi e connessione.24option, però, non poteva accontentarsi di questo, altrimenti non sarebbe uno dei numeri uno al mondo: ha infatti rilasciato la versione per smartphone, permettendo a chi possiede un cellulare dotato di connessione internet, di accedere direttamente alla piattaforma e controllare l'andamento delle sue operazioni.

Nonostante le piattaforme tra loro siano diverse, hanno la stessa finalità: rendere le operazioni il più facile possibile per i traders, in modo che possano accedere velocemente alle attività su cui decidono di operare. Una volta effettuato il log-in, infatti, digitando nome utente e password, basteranno pochi click per selezionare il tipo di opzione binaria su cui si vuole investire. Questo perchè le scadenze delle opzioni, talvolta, sono molto ravvicinate, ed è fondamentale che l'utente possa scegliere, di volta in volta, le opzioni che più gli interessano.

 

Modica (RG) - Palazzo Grimaldi, si presenta il libro “La dolceria Bonajuto, storia della cioccolateria più antica di Sicilia”

 Agli organi di Stampa

Modica (RG), 28/12/2013

Palazzo Grimaldi, si presenta il libro "La dolceria Bonajuto, storia della cioccolateria più antica di Sicilia"


Domenica 5 gennaio alle ore 17,30 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) si terrà la presentazione del libro "La dolceria Bonajuto, storia della cioccolateria più antica di Sicilia" scritto da Giovanni Criscione e pubblicato da Kalòs edizioni d'arte di Palermo.
Interverranno Franco e Pierpaolo Ruta, titolari dell'Antica Dolceria Bonajuto; Giuseppe Barone , presidente della Fondazione Grimaldi, direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Università di Catania e l'autore, Giovanni Criscione, storico e giornalista. Coordinerà gli interventi la giornalista Marcella Burderi.

"Con questa densa e approfondita ricerca sulle vicende familiari e imprenditoriali dei Bonajuto – scrive Giuseppe Barone nella prefazione al volume – Giovanni Criscione ci consegna un inedito scorcio di storia sociale della città tra Ottocento e Novecento, mettendo in luce sia la straordinaria varietà di competenze artigianali, sia lo spirito di impresa che ha caratterizzato la nascita e lo sviluppo del distretto del cioccolato modicano".

La grande storia di una piccola impresa - una fabbrica di cioccolato nata a Modica agli albori dell'Ottocento per iniziativa di Francesco Ignazio Bonajuto e nota oggi come una delle cioccolaterie più antiche d'Italia - rivive in questo libro attraverso carte d'archivio, immagini d'epoca e documenti storici. Il saggio ripercorre vicende pubbliche e private, crisi e sfide, sconfitte e successi di una famiglia di dolcieri che da sei generazioni si tramanda la passione per le tradizioni e l'artigianato di qualità. Dall'industria primitiva della "neve" utilizzata per sorbetti e gelati alla lavorazione del cacao sull'arcaico metate, dai caffè della belle èpoque ai nostri giorni, si snoda un viaggio inedito e affascinante alla scoperta di mestieri scomparsi, tradizioni artigianali e tesori gastronomici "sepolti" in un territorio che fu un'enclave spagnola in terra di Sicilia.

Giovanni Criscione (Ragusa, 1972), giornalista, dottore di ricerca, cultore di Storia contemporanea si è occupato di temi legati all'antifascismo, alla storia economica e d'impresa.

Al termine della presentazione l'Antica Dolceria Bonajuto offrirà un buffet-degustazione agli intervenuti.


Info e contatti
Antica Dolceria Bonajuto
Corso Umberto I, n. 159 – Modica (RG)
info@bonajuto.it
http://www.bonajuto.it/


--
INpress ufficio stampa 
di Giovanni Criscione
p. iva. 01467520886
Via Assì 13, Modica (RG)
tel. 0932 752707
cell. 329 3167786

venerdì 27 dicembre 2013

Comunicato Stampa: Anthony Jones, l'ottimismo è d'obbligo










Comunicato Stampa 
 

 

Anthony Jones, l'ottimismo è d'obbligo

 

 

Lunedì sera partita impegnativa contro Agrigento, ma il collettivo funziona bene. Le previsioni del Play/Guardia della Bawer, una media di venti punti a partita nelle ultime quattro gare/vittorie. 

  

 Data del comunicato stampa

Venerdì, 27 dicembre 2013

 

Dopo la brevissima pausa natalizia, sono ripresi i preparativi della Bawer Olimpia Matera che, lunedì prossimo, 30 dicembre, alle ore 21.00 al Palasassi, incontrerà la Fortitudo Agrigento in uno scontro al vertice. Infatti entrambe le squadre seguono al secondo posto in classifica, a quattro misure di distanza, la capolista Ferrara, nel campionato nazionale LNP Adecco Divisione Nazionale A Silver di Basket.

 

Tra gli attesi protagonisti del match, figura certamente Anthony Jones da Detroit, Michigan, Play/Guardia di 29 anni, una media di venti punti per ciascuna delle ultime quattro partite giocate dalla Bawer: quattro vittorie importantissime per la classifica e il morale collettivo. Ma siamo soltanto alla penultima delle quindici partite del girone di andata, il campionato è lunghissimo e, nonostante le previsioni siano difficili, Jones ne azzarda una che sarà molto gradita ai tifosi materani: "La partita di lunedì sera contro Agrigento sarà molto impegnativa, in ogni caso penso che se continuiamo a fare il nostro gioco in attacco e in difesa, e giochiamo "affamati", avremo una grande possibilità di vincere tra le mura domestiche. So che la squadra siciliana è tra le migliori, anche se, pur conoscendo una buona parte dei nordamericani che giocano nel nostro campionato, non conosco lo statunitense presente nel roster avversario."

 

In merito al trend positivo delle sue ultime giocate, con score, assist e rimbalzi in grande quantità, Jones conferma lo stato di grazia: "Sono felice delle mie prestazioni nelle ultime partite. Abbiamo vinto gli ultimi quattro incontri e questo è importante. Tuttavia, dopo ogni match penso sempre alle cose che avrei potuto fare meglio o in maniera differente. Durante la competizione, la nostra squadra è davvero unita. Ci aiutiamo l'un l'altro e credo che abbiamo raggiunto un'intesa migliore di qualsiasi altra formazione. Ogni settimana ci sono moltissime soprese, ma penso che se continuiamo a giocare sfruttando il nostro potenziale, e continuiamo a migliorare, alla fine saremo sicuramente uno dei top team del campionato".  

Per informazioni:
 
 
 
 
Bawer Olimpia Matera
Via Dante, 38/B
Tel. 0835/388298
75100 Matera
 

_____________________________________________________________________________ 

  

 
Ufficio Stampa Matera: 
ServiziStampa by Resolvis

ServiziStampa by Resolvis

Via Passarelli, 50
75100 Matera (Italy)
Telefono +39 0835 331871 - Fax +39 0835 1820303
Angelo Tarantino - Mobile: +39 348 8515452
- Internet u.r.l.: www.servizistampa.it
 
ServiziStampa e Resolvis sono marchi registrati. Tutti i diritti sono riservati.
Release 1.0
_____________________________________________________________________________


Il cordoglio per la scomparsa di Mario Damonte



COMUNE DI DIANO MARINA
Golfo Dianese •
Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di venerdì 27 dicembre 2013


Il cordoglio per la scomparsa di Mario Damonte

Il Sindaco e tutta l'Amministrazione Comunale di Diano Marina esprimono il proprio cordoglio per l'improvvisa e dolorosa scomparsa di Mario Damonte, uno degli albergatori storici del golfo dianese. "Per me un amico - ha sottolineato il Sindaco, On. Giacomo Chiappori - oltre che un imprenditore conosciuto e affermato, sempre interessato al bene della Città. Ci uniamo tutti, anche a nome dei cittadini di Diano Marina, in un grande abbraccio alla famiglia".

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa del Comune di Diano Marina
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Capodanno in piazza con la musica dei Karibe


Golfo Dianese • Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di venerdì 27 dicembre 2013

A partire dalle ore 22:00 in Piazza Torre Santa Marta

Capodanno in piazza con la musica dei Karibe

Ospite d'onore la Scuola di musica di Diano Marina


San Bartolomeo al Mare propone quest'anno il suo Capodanno in piazza con la Karibe Band Show, il gruppo Ipnotize e ospiti d'onore gli allievi della Scuola di musica di Diano Marina. La Karibe Band Show, formata da Valentin (voce, originario delle Caracas, con varie esperienze in diverse band sudamericane), Aldo (seconda voce), Diego (batteria) e Nelson (chitarra/basso), proporrà pezzi Latino/Americani degli anni 60-70-80 a partire dalle ore 22.00 in Piazza Torre Santa Maria. Gli allievi della scuola di musica suoneranno e canteranno alcuni pezzi insieme alla Band.

Questo il programma degli eventi delle feste a San Bartolomeo al Mare:

Martedì 31 Dicembre - Ore 22.00
Capodanno in Piazza
Festeggiamo Capodanno in compagnia della Karibe Band Show, il gruppo Ipnotize e ospiti d'onore gli allievi della Diano School Music

Mercoledì 1 gennaio - ore 14.00
Passeggiata di inizio anno - Percorso naturalistico nella Valle Steria

Venerdì 3 Gennaio - ore 21.00
Concerto di Natale
Concerto per chitarra e mandolino eseguito da Sabine Spath e Luca Soi a cura della Scuola di Musica San Giorgio di Cervo

Da Sabato 3 a Lunedì 6 Gennaio
La Befana vien di notte... 7^ Edizione
Mercatino a tema

Domenica 5 Gennaio – dalle ore 14.00
Aspettando la Befana
Pomeriggio in compagnia dei ragazzi dell'Associazione Daghe de l'Oiu aspettando insieme l'arrivo della Befana
ore 14.00 Cimento
ore 15.00 Animazione
ore 16.30 Falò della Befana

MOSTRA DEI PRESEPI
Oratorio Divina Misericordia
da Mercoledì 25 Dicembre a Lunedì 6 Gennaio
dalle ore 15.00 alle ore 18.30
Martedì 31 Dicembre dalle ore 14.30 alle ore 16.30.


Per ulteriori informazioni:
Ufficio IAT San Bartolomeo al Mare
Piazza XXV Aprile, 1
Tel. +39 0183 400200
infosanbartolomeo@visitrivieradeifiori.it

------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio Stampa del Comune di San Bartolomeo al Mare
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
ufficiostampa@fcea.it
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Sarà un Capodanno Italiano al Buca Cena



Comunicato stampa di venerdì 27 dicembre 2013

Un raffinato menu tradizionale, con ingredienti tipici del rituale italico dell'ultimo dell'anno, accompagnato dall'esclusivo spumante Durello

Sarà un Capodanno Italiano al Buca Cena

Galleria fotografica http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/295

Tra le numerose offerte per il veglione di San Silvestro non poteva mancare quella del Ristorante Buca Cena, che nell'esclusiva location del Circolo Golf degli Ulivi di Sanremo annuncia un interessantissimo "Capodanno Italiano", un raffinato menu tradizionale, specialmente studiato con ingredienti tipici del rituale italico dell'ultimo dell'anno, accompagnato dall'esclusivo spumante Durello, lo champagne del Veneto. E quando si esce dalla stretta tradizione lo si fa solo per incontrare alcune proposte dello Chef Davide Bisato (come gli "Amuse-bouche con Ostrica e mousse di branzino" oppure "La Sacher secondo noi") che negli ultimi mesi hanno incontrato il favore degli ospiti del Buca Cena, vera e propria rivelazione dell'offerta gastronomica sanremese del 2013. La serata verrà accompagnata dalla musica di BAZ Animation e dal Magic show by Adriano. Prezzo per persona: € 120,00 tutto compreso.

Ristorante Buca Cena
Circolo Golf degli Ulivi
Sanremo IM
Capodanno Italiano
Martedì 31 dicembre 2013

Aperitivo: dalle ore 20:00 alle ore 20:30
Amuse-bouche con Ostrica e mousse di branzino
Flûte di spumante Magnum di Durello

Gli Antipasti
Gamberoni al miele su nido di patate
Culatello di Zibello con insalata di mele arancia, pinoli e scaglie di grana

Il Primo
Ravioli di cotechino saltati con le lenticchie

I Secondi
Scaloppa di salmone selvaggio su caponatina di cipolla rossa di Tropea e crostini di pane casereccio
Filetto di vitello ai frutti di bosco con salsa al Chianti

Il Dessert
La Sacher secondo noi

Moka

La tradizione: Cotechino e Lenticchie

Vino: Spumante Durelllo

Accompagnamento musicale: BAZ Animation
Animazione: magic show by Adriano

Tutto compreso € 120.00 per persona

Galleria fotografica http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/295

Buca Cena
Buca Cena è un'oasi protetta all'interno del circolo da Golf degli Ulivi di Sanremo. È raggiungibile in cinque minuti ma è senza i rumori del centro, è circondata da prati verdi dove gli alberi prendono il posto dei soliti palazzi, è lontana dallo smog e da qualunque altro elemento possa disturbare un pasto perfetto. Buca Cena propone ai suoi ospiti una carta delle pietanze che contiene i grandi classici della gastronomia italiana e francese, nonché tutti i sapori tipici della cucina ligure così come da tradizione o rivisitati in chiave moderna al fine di stuzzicare occhi e palato. La filosofia di Buca Cena descrive la ristorazione come una sorta di food therapy alla ligure, cioè dal prezzo contenuto, per la quale l'atto stesso del mangiare diventa un formidabile antistress. La condizione affinché questa "terapia" abbia effetto, cioè affinché attraverso il palato si rilassino anche il corpo e lo spirito, è una sola: gustare dell'ottimo cibo lontani da ogni fonte di disturbo. In dialetto sanremasco "Buca Cena" significa "Bocca piena", nel gergo golfistico vuol dire aver fatto un ottimo punteggio.

Informazioni per il pubblico:
Ristorante Buca Cena
Via Campo Golf 59
18038 Sanremo IM
Tel. +39 0184 55 74 42
info@bucacena.it

Per ulteriori informazioni stampa:
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

giovedì 26 dicembre 2013

SIENA INTERNATIONAL GUITAR FESTIVAL 2014


SIENA GUITAR FESTIVAL 2014

Straordinaria edizione 2014 con alcuni dei nomi più importanti del panorama internazionale e italiano: 

L'edizione 2014 va in scena come di consueto al Teatro dei Rozzi di Siena. Sul palco Franco Cerri, leggenda vivente del jazz italiano, celebrato e apprezzato in tutto il mondo. E poi lo swing di Jimmy Villotti, a cui Paolo Conte dedicò la celeberrima "Jimmy ballando". Dal Brasile arrivano il feeling e la tecnica di Irio De Paula, "il Maestro", mentre a diffondere la scuola toscana è la giovane chitarrista Antonella Vizzi.

Completano la line-up il trombettista Flavio Boltro, già al fianco di Michel Petrucciani, ed un altro asso   della musica afrobrasiliana, il chitarrista Marcio Rangel. Compresa nel biglietto l'apericena (ore 19,30) con degustazione di prodotti dell'azienda Terre Della Grigia.


04 gennaio,al Teatro dei Rozzi,Siena.h.21.00.4@edizione Siena Guitar Festival.direzione artistica Michela D'Alessandro e Flavio Boltro

Il SIENA GUITAR FESTIVAL ti aspetta prima del concerto, per la degustazione dei vini della Tenuta di Montechiaro insieme ai salumi della Norcineria dei Barbi e i dolci tipici di Alessandro Nannini.

Il costo del biglietto di e.20.00 include l'APERICENA che inizierà alle 19h30.
Info e prevendita:CHECCACCI STRUMENTI MUSICALI
via Cesare Battisti,Siena.
0577 44521
la direzione artistica Michela D'Alessandro

Ospiti della edizione Siena Guitar Festival 2014:

FRANCO CERRI DUO
IRIO DE PAULA
JMMY VILLOTTI
ANTONELLA VIZZI
special guest
FLAVIO BOLTRO
MARCIO RANGEL


Franco Cerri, leggenda vivente del jazz italiano ed internazionale, celebrato e apprezzato in tutto il mondo, la sua presenza, con la sua mitica chitarra e la sua straordinaria mitezza e timidezza umana, pari alla sua grandezza artistica .In italia nessun altro musicista può vantare una carriera altrettanto lunga e prestigiosa quanto quella di Cerri, che è considerato uno dei pilastri del jazz italiano. Noto in tutto il mondo, è un personaggio che gode di enorme popolarità anche tra il grande pubblico e ancora ben presente nella memoria condivisa del nostro Paese.Il Maestro, e la sua chitarra leggendaria, a cui attribuisce la vera anima musicale confessando : "Tu pensi che la musica che senti e per cui ti applaudono, sia la tua. Voluta e decisa da te....niente di più falso. Giorno dopo giorno ti accorgi che è tutta e solo sua la voce. Sua, della chitarra che porti in grembo. Se ti imponi e pretendi di piegarla ai tuoi voleri, la perdi. E' stata
con lei una lotta senza sosta. Sei nelle sue mani, mentre con le tue le arpeggi l'orgoglio, e cerchi di ingraziartela con il balletto illusionistico delle dita". Poeta della chitarra, eccelso musicista e uomo straordinario.


Jimmy Villotti è un chitarrista di fama internazionale, maestro nell'arte dello swing, che ha attraversato trent'anni di musica senza subire nessun tipo di costrizione. Nato a Bologna nel 1944, si è accostato alla musica fin da giovanissimo, suonando dapprima il pianoforte e poi la chitarra. Dotato di grande personalità artistica, di sintesi ed espressività armonica, è stato per anni il partner ideale dei maggiori artisti italiani, quali Lucio Dalla, Francesco Guccini, Ornella Vanoni e Sergio Endrigo, ma è soprattutto con Paolo Conte che ha stretto un lungo e proficuo sodalizio professionale, tanto che il cantautore gli ha dedicato uno dei suoi brani più famosi, "Jimmy ballando". A partire dagli anni Novanta, Villotti si esibisce come solista, privilegiando la sua passione più vera e profonda, il jazz e inizia a dedicarsi alla scrittura, raccontando se stesso e la sua Bologna in diverse pubblicazioni. Il suo ultimo libro, "Va' con Dio" (Hoepli
Editori, 2006), è la storia di una ricerca, del senso del tempo, della speranza e della fede: una preghiera laica di un grande musicista.



Irio De Paula è uno straordinario chitarrista, dotato di tecnica e feeling trascendenti (pari solo alla sua modestia d'uomo!) che lo fanno ritenere un maestro, o meglio, " il Maestro " da parte di tutti i musicisti (non solo chitarristi) che "lavorano" nel genere brasiliano. Tutta la sua musica (stile strumentale, composizione, senso del ritmo) proviene dalle più pure ed auten-tiche origini brasiliane (è carioca: nato a Rio de Janeiro) e si colloca a pieno titolo nell'ere-dità culturale brasiliana allo stesso modo in cui il jazz, le cui radici sono le stesse, si colloca nell'eredità culturale afro-americana. IRIO DE PAULA è uso venare di jazz la musica popolare del suo paese natale confrontandosi anche con altri patrimoni folkloristici in cui la tradizione afroamericana e quella sudamericana si incontrano e crescono insieme. IRIO DE PAULA letteralmente risplende nelle bosse, nei samba, nelle ballads toccando ogni brano con passione e
con stile raffinati, sì da rendere anche le più vecchie e abusate songs quali "Garota de Ipanema","Dindi", o "A' felicidade" fresche come fiori di prima-vera. Su tutti i brani, da quelli di Jobim e Lobo a quelli di sua composizione, egli imprime il marchio della sua personalità, esprimendo nei tempi più mossi, con contagiosa efficacia, la sua irrefrenabile gioia di vivere e, in quelli lenti, il suo mondo introspettivo e malinconico". (S. Angius)


Flavio Boltro
Musicista talentuoso e brillante, Flavio Boltro è considerato uno dei più importanti trombettisti della scena jazz contemporanea, ex componente del sestetto di Michel Petrucciani. Nel '98 viene citato da Wynton Marsalis, fra i migliori trombettisti del jazz mondiale. Ha segnato uno dei periodi più interessanti del jazz internazionale. Tra le sue collaborazioni ricordiamo: Petrucciani, Bireli Lagrene, Ron Carter,Joe Lovano, Richard Galliano, Gino Paoli,Cedar Walton, Danilo Rea, Bob Berg,Fabrizio Bosso, Don Cherry,Bollani, Wynton Marsalis, Cerri, Rava. Il famoso cantante di Carlos Santana Alex Ligertwoog, si unisce a Flavio Boltro nel suo ultimo album "Joyful" incredibilmente energico e positivo.


Marcio Rangel è uno straordinario chitarrista e compositore brasiliano. Mancino, come già prima di lui Jimi Hendrix, Rangel suona la chitarra "al contrario", utilizza cioè una normale chitarra da destri suonandola rovesciata. Ne scaturisce, così, una sonorità più potente nei bassi e vellutata negli acuti, che sviluppa il suo modo innovativo di suonare linee di accordi, diteggiature, arpeggi e le diverse tecniche dello strumento ottenendo un suono di chitarra inconfondibile.
Queste caratteristiche, unite a un talento purissimo, lo candida a raccogliere la pesante eredità di leggendari chitarristi brasiliani.Compositore di primo ordine, le sue composizioni originali sono di rara bellezza estetica e grande lirismo, che, con coesione e personalità compositiva, aggiunge nuovi colori, con armonie e ritmi complessi e, allo stesso tempo, melodicamente accessibili al primo ascolto. Il suo eclettismo porta a un linguaggio universale che abbraccia una vasta gamma di stili musicali, incorporando influenze da molte culture, che si uniscono ad una superba tecnica e sensibilità non comune. Come compositore segue il percorso di un Brasile in evoluzione, senza mai perderne le radici, la vera essenza e la fantasia di un popolo che ha la musica nel suo Dna. Un Brasile nel quale Rangel intraprende un viaggio musicale, per poi tornare di nuovo fresco e vivace in ogni sua composizione. È inoltre frequente ospite dei maggiori
festival nazionali ed internazionali. Si è esibito con i migliori artisti dello scenario internazionale, come Bireli Lagrene, Frank Vignola, Joao Nogueira, Tommy Emmanuel, Monte Montgomery, Hermeto Pascoal, Elza Soares, Acoustic Strawbs, Bendy Pastorius Band, Darryl Jones, Tuck e Patty, Greg Cosh, Stephen Bennet, John Renbourn.

Antonella Vizzi
Intraprende lo studio della chitarra sotto la guida
del M° Marco Borghini con il quale si diploma da privatista presso l'Istituto MusicaleMascagni di Livorno. Nellostesso anno si è laureata in Discipline dello Spettacolo, indirizzo musicale,presso l'Università di Pisa con il prof. Francesco Giuntini sull'argomento "La sezione aurea in musica. Illustrata nelle opere di Dufay e Debussy". Successivamente consegue il diploma accademico di II livello in Discipline Musicali sotto la guida del M° Flavio Cucchi presso l'Istituto Mascagni di Livorno con una tesi sull'opera per chitarra di Vicente Asencio, in seguito ad un periodo di ricerca presso l'Institut Valencià de la Música di Valencia, in Spagna.Successivamente ottiene un borsa del programma europeo Leonardo da Vinci per tornare a Valencia a proseguire lo studio su Vicente Asencio e diffondere la sua opera per chitarra. Ha frequentato corsi di perfezionamento dei M°Oscar Ghiglia, Manuel Barrueco, Eliot Fisk, Carlos Bonell, Odair
Assad, Flavio Cucchi, Nuccio D'Angelo, Lorenzo Micheli, Matteo Mela, Bruno Battisti D'Amario,Giulio Tampalini, Victor Villadangos, Atanas Ourkouzounov, Luc Vander Borght in Italia e Spagna.Ha suonato sotto la direzione del M°Giovanni Del Vecchio con il quale ha collaborato alla realizzazione della Missa Criolla di Ariel Ramirez ed è stata invitata dall'attore Andrea Buscemi ad esibirsi nel suo programma televisivo "Luci della città" trasmesso da canale50 e Sky.Parallelamente all'attività solistica si è esibita in varie formazioni da camera e di ensemble ed ha tenuto concerti perl'Istituto Mascagni di Livorno, il Teatro Pacini di Pescia (PT), la stagione Perle Musicali in San Francesco di Pisa, la Sezione Giovani dell'Associazione Musicale Lucchese, la Società Amigos de la Guitarra de Valencia.Fin da giovanissima svolge attività didattica e dal 2007 è Docente di Chitarra presso le scuole medie ad indirizzo musicale
della provincia di La Spezia.

Direzione Artistica: Michela D'Alessandro
Per contatti e comunicazioni contattare:
Michela D'Alessandro tel. +39 3398125729
E-mail: m_dalessandro1@yahoo.it



Orecchie a sventola e intervento di chirurgia plastica

Le orecchie a sventola sono un difetto estetico che, tuttavia, può essere corretto facilmente chirurgicamente e già in tenera età. Purtroppo, si sa, i bambini possono essere molto crudeli con i loro coetanei ed il soprannome Dumbo potrebbe essere fin troppo facilmente affibbiabile. Il problema è che a quell'età il tutto è amplificato ed un bambino potrebbe veramente crescere con una scarsa autostima di sé stesso. Tuttavia, è già possibile intervenire chirurgicamente dai sei anni di età e rendere così ogni offesa vana. Si tratta di un intervento relativamente molto semplice, con minime complicazioni e noie post-operatorie. Un intervento che se fatto in tenera età può non pregiudicare l'autostima dell'individuo! Quante ragazze, solitamente, con questo problema, nascondono le proprie orecchie dietro ai capelli e non osano mai sfoggiare una coda di cavallo? Perché privarsi di tutto ciò se con una semplice operazione si può avere delle orecchie normalissime e belle da guardare?

L'intervento di otoplastica può essere programmato dai sei anni di età perché è necessario che i padiglioni auricolari siano già ben formati.

Per quanto riguarda gli adulti, si tratta di un intervento semplicissimo in cui è richiesta la partecipazione del paziente e per questo si opera in anestesia locale. Per quanto riguarda i bambini, invece, si opta per un'anestesia generale perché, si sa, essi hanno paura e non possono certo essere collaborativi in tale operazione.

L'operazione in sé non è affatto complessa: si tratta di rimodellare le cartilagini dei padiglioni auricolari. Si tratta di un intervento di un'ora. Le cicatrici, inoltre, sono quasi impercettibili perché sono collocate dietro le orecchie, vicino alla testa. Inoltre, sono piccolissime e col tempo diverranno quasi invisibili! Dunque, non preoccupatevi dei segni post-operatori se desiderate sottoporvi a tale intervento.

Per quanto riguarda il decorso post-operatorio, si dovrà indossare una fasciatura a turbante solo per le 24-48 ore successive all'intervento. La prima settimana, successiva all'intervento, le orecchie vanno fasciate vicino alla testa. Mi raccomando, è di fondamentale importanza. I bambini che indossano gli occhiali potranno già metterli dopo l'intervento.

 

Comunicato Stampa: "Un Canestro, Un Dono", l'adesione della Bawer Olimpia Matera










Comunicato Stampa 
 

 

"Un Canestro... Un Dono", l'adesione della Bawer Olimpia Matera

 

Prima della partita in casa del 30/12 contro Agrigento, i giocatori del roster materano indosseranno le maglie FIDAS dell'evento. Prevista anche la distribuzione di brochure sulla donazione.

  

 Data del comunicato stampa

Giovedì, 26 dicembre 2013

 

Anche quest'anno la Bawer Olimpia Matera aderisce all'iniziativa "Un canestro... un dono", promossa dalla FIDAS Donatori Sangue di Basilicata, all'interno della "Settimana della Donazione" coincidente con il periodo delle festività natalizie: confermando una consuetudine in atto da diversi anni, la società sportiva ha raccolto l'invito di Mariangela Giacumbo, presidente regionale della Fidas lucana, organismo che da oltre trent'anni è impegnato nella promozione delle donazioni di sangue. 


Lunedì prossimo, 30 dicembre 2013, in occasione del posticipo dell'incontro di basket tra la Bawer Olimpia e la Fortitudo Agrigento - valido per la quattordicesima giornata del girone di andata del Campionato Nazionale LNP Adecco DNA Silver (inizio ore 21.00) - i giocatori della formazione materana indosseranno in campo, all'inizio del match, le maglie con il logo che richiama l'iniziativa benefica; inoltre, gli incaricati Fidas distribuiranno ai tifosi presenti la brochure informativa "La donazione è vità!", che espone le linee guida della donazione del sangue e chiarisce le modalità di applicazione del nobile proposito.


La Bawer Olimpia Matera è sempre attiva nel sociale, e presta volentieri la testimonianza partecipe di giocatori, tecnici e dirigenti, unitamente ai suoi strumenti di comunicazione, a sostegno delle iniziative aventi, come questa, obiettivi universalmente condivisi di aiuto solidale e di partecipazione alla vita del territorio. 

  

Per informazioni:
 
 
 
 
Bawer Olimpia Matera
Via Dante, 38/B
Tel. 0835/388298
75100 Matera
 

_____________________________________________________________________________ 

  

 
Ufficio Stampa Matera: 
ServiziStampa by Resolvis

ServiziStampa by Resolvis

Via Passarelli, 50
75100 Matera (Italy)
Telefono +39 0835 331871 - Fax +39 0835 1820303
Angelo Tarantino - Mobile: +39 348 8515452
- Internet u.r.l.: www.servizistampa.it
 
ServiziStampa e Resolvis sono marchi registrati. Tutti i diritti sono riservati.
Release 1.0
_____________________________________________________________________________
Questa mail è stata inviata a corrieredelweb@gmail.com, da parte di info@servizistampa.it |  
ServiziStampa by Resolvis S.r.l. | Via Passarelli, 50 | Telefono +39 0835 331871 | Fax +39 0835 1820303 | Mobile +39 348 8515452 | info@servizistampa.it | www.servizistampa.it | Matera | 75100 | Italy

martedì 24 dicembre 2013

lunedì 23 dicembre 2013

Con SodaStream, Babbo Natale torna magro e verde. come l'originale

SodaStream, azienda leader mondiale nella produzione di gasatori domestici, lancia una campagna web internazionale per riportare Babbo Natale alle sue origini.

 

Forse non tutti sanno che originariamente Babbo Natale era alto, magro ed indossava un vestito verde,  è diventato rosso e cicciotello negli anni ’30 grazie a numerose campagne pubblicitarie della CocaCola. Quest’anno ha, però, deciso di cambiare e non vuole più indossare l’enorme vestito rosso, ma vuole rientrare nel suo primo vestito… quello verde!! Ha deciso che non berrà più bibite già pronte ma le farà direttamente a casa sua e con un po' di sport e una dieta equilibrata riuscirà, per il giorno di Natale, a rientrare nel suo vestito verde! Sodastream lo aiuterà in questa fantastica avventura: “CocaCola è orgogliosa di aver aiutato a trasformare l’immagine di Babbo Natale e racconta la sua storia originale sul sito corporate, noi di  Sodastream siamo orgogliosi di permettere alle persone di vivere con uno stile di vita sano e poter godere di un pianeta più verde.” spiega Ilan Nacasch, responsabile marketing di Sodastream "Con la trasformazione di Babbo Natale, vogliamo dimostrare ai consumatori che possono trascorrere le feste di Natale divertendosi e seguendo uno stile di vita sano.  – continua Nacasch - I concentrati SodaStream sono preparati utilizzando la migliore frutta al mondo e permettono di preparare bevande con 2/3 di zucchero in meno rispetto alle altre. Un modo intelligente per iniziare il nuovo anno seguendo un regime alimentare sano e facendo fitness".

 

 

Tutti i suoi sforzi e la sua trasformazione saranno documentati, in un diario, che sarà pubblicato sui canali social di Sodastream:

• fan Page Sodastream Italia: https://www.facebook.com/SodastreamItalia

• su twitter utilizzando #GreenSanta @SodastreamIT - https://twitter.com/SodaStreamIT

• su Pinterest – Sodastream Italia: http://pinterest.com/sodastreamit

• su Google plus: Sodastream Italia

 

 

Sodastream

Sodastream Italia, sede italiana di Sodastream International B.V., è la società leader mondiale nei sistemi di produzione domestica di acqua gasata. Presente in oltre 40.000 punti vendita in 41 paesi, occupa circa 1.000 persone. Nel 2011 ha realizzato un fatturato di oltre 220 milioni di euro con un incremento del 39% rispetto all’anno precedente. Con 600 milioni di litri di acqua gasata prodotta ogni anno, rappresenta una delle aziende maggiori nel settore beverage.

Nel 2011 con l’acquisizione della CEM Industries S.r.l. in Italia nasce Sodastream Professional, la divisione di SodaStream International dedicata al canale business to business. Nel gennaio del 2012 SodaStream Professional ha lanciato il brand “So”™ che si rivolge ai ristoranti, agli uffici e agli hotel.

Da sempre l’azienda promuove il valore e la qualità dell’acqua pubblica attraverso un sistema innovativo che genera un circolo virtuoso economico/ambientale. Fattore critico di successo è rappresentato dalla ricerca tecnica che ha prodotto negli anni 65 brevetti.www.sodastream.it.

Facebook - Fan Page Sodastream Italia: https://www.facebook.com/SodastreamItalia

Pinterest – Sodastream Italia: http://pinterest.com/sodastreamit/

Twitter: @SodastreamIT - https://twitter.com/SodaStreamIT

Google plus: Sodastream Italia

Consulente del lavoro, partner nella gestione del personale

L’Italia non è oggi terreno fertile per chi cerca lavoro, per chi, nonostante i titoli di studio e le esperienze pregresse, mira ad un’assunzione stabile e ad una possibilità di arricchimento professionale.

Tuttavia, giovani ed adulti non lasciano il curriculum nel cassetto e bussano quotidianamente alle porte di quelle aziende che potrebbero essere intenzionate a dar loro una speranza. Ecco, dunque, che le imprese ricorrono a veri professionisti del settore per compiere la scelta giusta e, in generale, per curare le relazioni con i propri dipendenti.

In netto sviluppo tra le figure disponibili sul mercato c’è quella del consulente del lavoro, libero professionista che supporta le aziende nell'amministrazione del personale, nella gestione delle risorse umane e nei rapporti con gli istituti previdenziali.

In possesso di laurea giuridico-economica e di titolo ufficialmente riconosciuto a seguito di esame di stato, il consulente del lavoro rappresenta una risorsa preziosa per la sua formazione culturale, per le sue competenze e per la sua versatilità. A lui, infatti, le imprese fanno riferimento per gestire gli aspetti retributivi, previdenziali e assicurativi dei contratti di lavoro, siano essi subordinati o autonomi; per selezionare il personale e curarne l’aggiornamento professionale; per analizzare il costo del lavoro nell'ottica di comprenderlo e monitorarlo attraverso il budget del personale; per rappresentare ed assistere la direzione in sede di controversie o di contenziosi sul lavoro; per curare i rapporti interni ed esterni all’azienda.

Oggi si contano circa 28.000 consulenti del lavoro, sparsi su tutto il territorio nazionale e impegnati a seguire le migliaia di aziende italiane che, come dimostrano le ultime ricerche, operano prevalentemente nel settore terziario. È proprio qui, d’altra parte, che la gestione delle risorse umane assume un ruolo strategico e può rappresentare il trampolino di lancio verso il successo.

Da non sottovalutare, inoltre, tra i vantaggi legati nell’assistenza di un consulente del lavoro, la predisposizione, connaturata al ruolo, a mediare tra le esigenze dei privati e gli interessi dell’azienda. Fungendo da punto di contatto, essi non si limitano a farsi portavoce della propria parte, ma giocano un ruolo importante nella creazione di un percorso che consenta all'azienda di svilupparsi nel rispetto degli obblighi imposti dalla legge.

I benefici si riflettono, come è facile immaginare, sull’intero personale, al quale il consulente dedica in maniera consistente le proprie attenzioni. Egli predispone l'intero iter procedurale del rapporto di lavoro (dall’assunzione alla cessazione), controlla che le prescrizioni in materia di orario di lavoro siano rispettate e che i diritti (ferie, malattie/infortuni, straordinari) siano garantiti e tutelati, collabora nella gestione del costo del lavoro ed è costantemente aggiornato sulle normative in evoluzione. In accordo con il management aziendale, può anche stilare report e statistiche riguardo all'assenteismo, alle politiche retributive, alla gestione delle scadenze, alla qualità delle performance del personale e agli investimenti necessari per potenziarlo (o ridimensionarlo).

Tra le cosiddette "professioni protette", quella del consulente del lavoro si configura come un valido supporto capace di alleggerire l’intricata burocrazia che spesso soffoca la crescita aziendale.

Da Vimar, By-me, innovativo sistema domotico

Pensate alla comodità di accendere o spegnere le luci, alzare o abbassare le tapparelle, impostare il clima, supervisionare gli allarmi e comandare gli scenari da qualsiasi luogo, anche quando siete lontani. Per avere sotto controllo la vostra abitazione, sempre e dovunque. Anche nel caso vi assentiate per qualche giorno, magari nel periodo invernale, evitando di trovare la casa poco accogliente al momento del rientro.

 

 

 
Il sistema domotico By-me di Vimar offre questa possibilità. Grazie al Web Server il sistema può infatti essere supervisionato e gestito anche attraverso internet, utilizzando dispositivi mobile come laptop, smartphone e tablet di ultima generazione.

 

Che vi troviate al lavoro o in vacanza la tecnologia di By-me, grazie anche ad una grafica delle pagine di supervisione estremamente semplice, curata e personalizzabile, permette di rendere facile e intuitiva la gestione dell’intera abitazione. Il tutto in modo sicuro, tramite una connessione protetta e crittografata.

 

Per gli appassionati del mondo Apple, Vimar ha inoltre sviluppato l’App gratuita Vimar By-web grazie alla quale, oltre a controllare il sistema tramite un’interfaccia dedicata, si possono visualizzare in tempo reale le riprese effettuate dalle telecamere IP presenti nell’abitazione.

 

Scaricabile da App Store e disponibile per dispositivi mobili dotati di sistema operativo iOS, Vimar By-web consente un accesso immediato alle funzionalità del sistema per controllare automazioni, termoregolazione, scenari, gestione carichi e antintrusione in modo rapido e assolutamente sicuro. Il tutto dal proprio iPhone, iPad o iPod Touch.

E quando si è a casa, senza nemmeno doversi alzare ma semplicemente navigando dal proprio smartphone comodamente seduti sul divano, si potranno comandare tutte le funzioni del sistema. Basterà connettersi alla rete wifi locale, per avere tutto a portata di touch.

I: FOOTBALL AMERICANO: Panthers campioni under 19,Seamen campioni under 16


COMUNICATO STAMPA

PANTHERS CAMPIONI UNDER 19, SEAMEN CAMPIONI UNDER 16

Sono i Panthers Parma i campioni d'Italia Under 19. La formazione allenata dal duo Borchini-Zardin ha infatti vinto 14-11 la finale che si è disputata domenica al Vigorelli contro i Seamen Milano. E così, dopo aver battuto Grizzlies e Daemons nei playoff, arriva il terzo titolo della stagione per la squadra di Parma, dopo il Super Bowl IFL e il campionato Under 13 Flag.

I Panthers sbloccano il risultato con il primo touchdown sull'asse Dalcò-Barbuti e la trasformazione da due punti per l'8-0 che indirizza la partita. Bravi i Seamen a pareggiare con la corsa di Cadeddu e la trasformazione di Lamanra. Nel secondo tempo i Seamen trovano un field goal e allungano sull'11-8. Il sorpasso dei Panthers arriva con la segnatura di Camello (14-11) che ad un minuto dalla fine ricopre un fumble.

Il titolo Under 16 va ai Seamen Milano, che in finale hanno battuto nettamente (71-6) i Warriors Bologna. MVP delle finali Andrea Fiammenghi per l'Under 16 e Alessio Cavallini per l'Under 19.



Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF
Per info: 3283238984

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota