Cerca nel blog

sabato 26 aprile 2014

Rettifica percorso corteo - Comunicato Stampa Festa dell'Europa a Foligno 8/9 maggio 2014

FESTA DEL 9 MAGGIO

I GIOVANI PER L'EUROPA

Foligno 8 e 9 Maggio 2014

Con l'Alto Patrocinio del Parlamento europeo

ed i Patrocini:

Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri

 

 

COMUNICATO  STAMPA

 

 

In occasione del 64° anniversario della Dichiarazione Schuman del 9 maggio 1950, per la prima volta, nella città di Foligno, si celebrerà l'8 e il 9 maggio prossimi la Festa dell'Europa, organizzata dal Kiwanis club di Foligno, con la co-partecipazione del Comune di Foligno e dell'ITE "Scarpellini" della stessa città.

La manifestazione, per il suo alto valore civico e culturale, ha ricevuto l'Alto Patrocinio del Presidente del Parlamento europeo che, nella nota di concessione del Patrocinio, apprezzando l'alto senso sociale e morale di tale iniziativa, evidenzia, altresì,  la forte urgenza di  "promuovere l'interesse per l'UE e la sua comprensione da parte dei giovani".

Hanno, anche, dato i loro Patrocini: la Commissione europea, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Consiglio Regionale dell'Umbria, l'Ente Perugia città europea della cultura 2019, l'Ufficio Scolastico Regionale e la Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno.

Collaborano alla riuscita dell'iniziativa l'Europe Direct Ce.S.A.R., il Laboratorio di Scienze Sperimentali e l'Ente Giostra della Quintana.

Partecipano, altresì, in modo fattivo, apportando il loro prezioso contributo umano e didattico, le scuole di Foligno e del territorio, sotto menzionate:

-          DD I Circolo Didattico Foligno

-          DD II Circolo Santa Caterina

-          IC "Gentile da Foligno"

-          IC "Carducci"

-          Lic. Classico, Linguistico e delle Scienze Umane "F. Frezzi" e "B. Angela"

-          IPSIA "Orfini"

-          Liceo Scientifico, Artistico e Sportivo "G. Marconi"

-          ITT "Leonardo da Vinci"

E anche le scuole:

-          IC di Gualdo Cattaneo

-          IC Bastia 1

L'intera manifestazione esula dall'essere un evento meramente locale, in quanto inserita nella rete nazionale ed europea della Festa dell'Europa, che si celebra, in tutto l'Antico Continente, dal 1996.

La manifestazione aprirà i battenti l'8 maggio, alle ore 10,45, nella Sala Rossa di Palazzo Trinci, con un Convegno dal titolo "L'Europa che mi aspetto: i giovani tra sfide ed opportunità", al quale parteciperanno, tra gli altri, Paolo Meucci, Dirigente della Commissione Affari  Costituzionali del Parlamento europeo, e Giannino Bernabei, rappresentante all'OCSE di Parigi e consigliere supplente del CESE di Bruxelles.

Il 9 maggio dalle ore 09,00, con un Corteo delle scuole e della cittadinanza, a partire dal Parco dei Canapè, via Chiavellati, Corso Cavour, fino a piazza della Repubblica, saranno letti brani della Dichiarazione Schuman.

Alle ore 10, nella stessa piazza della Repubblica, con una Cerimonia Istituzionale, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, il Picchetto d'onore dell'esercito, della Caserma "Gonzaga" di Foligno, accompagnerà  l'alza bandiera con gli inni europeo ed italiano.

Dalle ore 10,30 fino alle ore 13,00, si apriranno i festeggiamenti con l'inaugurazione del Villaggio europeo, che si svolgerà nella corte del Palazzo comunale e nella sala Fittaioli, dove le scuole presenteranno la cultura, l'arte, i paesaggi, gli usi, i costumi e la gastronomia dei paesi membri dell'UE e, in concomitanza, le attività didattiche e progettuali che, in dimensione europea, ciascuna scuola ha promosso durante l'anno scolastico.

Nella piazza della Repubblica seguirà l'animazione festosa dei giovani da parte delle scuole partecipanti.

In serata, alle ore 20, 30,  all'Auditorium San Domenico, si svolgerà il Concerto per l'Europa con la partecipazione dei gruppi musicali dell'ITE "Scarpellini", del Liceo classico,  dell'ITT "Leonardo Da Vinci" e dell'IP "Orfini".

 

In un momento in cui la realtà europea è messa in crisi dagli spread e dalle banche, piuttosto che da una elefantiaca burocrazia e dai pareggi dei bilanci, nessuno ricorda che questa nostra Europa per millenni, fino al 1945, ha vissuto di guerre e di morte, così come nel 2000 ebbe a sottolineare l'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in un suo famoso discorso all'Università di Lipsia: "Nella sua gioventù la mia generazione ha conosciuto non solo la guerra ma, ancor  peggio, l'accettazione del conflitto armato come dato ricorrente, inevitabile della vita europea".

Dopo quella storica Dichiarazione del 9 maggio, si è messo in cammino un meccanismo, senza più ritorno, che dalla CECA ci condurrà verso un'integrazione politica, economica e sociale più solidale per una pace perenne, in cui i giovani, oltre alle tante sfide, avranno fruttuose opportunità,  come auspicavano gli stessi  padri fondatori.

 

 

 

                                                                                                                Il Coordinatore del progetto                                          

                                                                     Pippo Di Vita

 

 

 

Contatti:

cell. 3483820452

e-mail  pidivita@libero.it

 

Comunicato/invito per la stampa: "Paolo Gatti apre a Teramo la sua campagna elettorale"

Gentili giornalisti,
si invia in allegato comunicato/invito stampa "Paolo Gatti apre a Teramo la sua campagna elettorale". L'evento si terrà a Teramo, lunedì  28  aprile alle ore 18.30, presso la Sala Polifunzionale della Provincia, in via Comi 11.

Cordiali saluti



INVITO PER LA STAMPA

APERTURA CAMPAGNA ELETTORALE

Lunedì 28 aprile – h.18.30

Sala Polifunzionale della Provincia

Via Comi, 11 - Teramo

 

 

 

Paolo Gatti apre a Teramo la sua campagna elettorale

 

TERAMO - Gentili giornalisti, siete invitati all'apertura della campagna elettorale del candidato alle elezioni regionali del 25 maggio per Forza Italia, Paolo Gatti. L'evento si terrà a Teramo, lunedì  28  aprile alle ore 18.30, presso la Sala Polifunzionale della Provincia, in via Comi 11. Saranno presenti, tra gli altri, anche il candidato Presidente alla Regione per la coalizione di centrodestra, Gianni Chiodi e il candidato Sindaco al Comune di Teramo, sempre per la coalizione di centrodestra, Maurizio Brucchi.

 

Teramo, 26 aprile 2014

Segreteria Paolo Gatti: Via Nazario Sauro 100, Teramo - Tel. e fax 0861.243497

www.paologatti.com - stampa@paologatti.com


Collocazione Lapide Commemorativa in onore di Aurelio Saliceti al Liceo Classico “M.Delfico” - 30 Aprile 2014



Collocazione Lapide Commemorativa in onore di Aurelio Saliceti al Liceo Classico "M.Delfico" - 30 Aprile 2014

Teramo Nostra, con la collaborazione della Proloco Bellante e Proloco Ripattoni, ed il Patrocinio del Comune di Mosciano e di Bellante, il 30 Aprile 2014 collocherà, alla presenza delle Autorità e delle scolaresche, una Lapide Commemorativa al Liceo Classico "Melchiorre Delfico" a Teramo.


L'occasione è data dalla ricorrenza del Bicentenario della istituzionalizzazione del Liceo Classico ex Istituto Regio e dalla mancata collocazione di un documento pubblico che testimoni la presenza in questo Istituto di un nostro grande ed importante concittadino Aurelio Saliceti. Aurelio Saliceti, in questo Istituto, fu prima allievo e dopo apprezzato e stimato docente.


La Manifestazione del 30 Aprile 2014 è prevista con il seguente sviluppo:


9,30 Corteo alla Villa Comunale per la deposizione di una corona ai piedi della statua di Aurelio

Saliceti

10,30 Aula Magna del Convitto Melchiorre Delfico incontro con le scolaresche ed il pubblico:

Apertura dell'incontro: Teramo Nostra Piero Chiarini e Proloco Bellante/Ripattoni Luigi

Maria Feriozzi.

Eventuali saluti da: Autorità presenti, dal Sindaco Bellante Dott.Di Pietro e dal

Sindaco Mosciano Di Marcello

Relatore: Preside del Liceo Classico "M.Delfico" prof.ssa Loredana Di Gianpaolo

Conferenzieri: Prof.ssa Anna D'Ermes

Prof. Roberto Ricci

12,00 Liceo Classico Melchiorre Delfico scoprimento della Lapide Commemorativa ad Aurelio

Saliceti.


LA PRESENTE VALE COME INVITO.


Riteniamo rimarcare il grande valore che ha questa Manifestazione, volta a far conoscere a tutti, la figura di un veramente grande ed importante concittadino troppo spesso messo all'angolo e dimenticato.

Aurelio Saliceti insigne conterraneo, Giurista, Triumviro illustre diffusore del pensiero Repubblicano di Giuseppe Mazzini, partecipe coraggioso all'adesione del Governo della Repubblica Romana del 1849. Padre ante litteram della Patria attuale, il più importante stilatore della Prima Costituzione Romana, dalla quale è scaturita l'ossatura della attuale nostra Costituzione.

Questi valori si intende portarli alla conoscenza e alla riconoscenza di tutti noi.


PROLOCO BELLANTE


C.s. FINCO: VARATO IL DECRETO MINISTERIALE "SALVA-SPECIALISTICHE"


Roma, 26 aprile 2014

 

Comunicato stampa

VARATO IL DECRETO MINISTERIALE "SALVA-SPECIALISTICHE"

Finco: l'elencazione delle categorie va incontro alle richieste del tavolo di Coordinamento pur con il notevole abbattimento delle "superspecialistiche" da 24 a 14

 

E' stato firmato il provvedimento del Ministero delle Infrastrutture che darà attuazione all'articolo 12 del decreto sull'emergenza abitativa (Dl n. 47/2014), che colma la lacuna normativa relativa alla qualificazione delle imprese specialistiche nelle gare di lavori pubblici.

Finco osserva che l'elencazione delle categorie va incontro alle richieste del tavolo di Coordinamento - pur con il notevole abbattimento delle Sios (c.d. "superspecialistiche") da 24 a 14.

Si deve tuttavia notare, purtroppo, che dal novero delle Sios - scelte con attenzione agli aspetti di particolare rilevanza rispetto alla necessità di qualificazione specialistica -  sono state espunte le categorie impiantistiche Os 3 ed Os 28 , che rimangono a qualificazione obbligatoria. Rimangono come Sios le altre categorie impiantistiche Os 30 e Og 11

"E' stato un iter lungo e delicato, che peraltro va portato a conclusione - afferma la Presidente Finco Carla Tomasi- giunto a maturazione anche per il concorso che le categorie associative hanno fornito all'instancabile lavoro tecnico-politico svolto dal competente Ministero delle Infrastrutture ed in particolare dalla Direzione della Regolamentazione dei Contratti Pubblici (Avv. Bernadette Veca)".

Sul necessario "perfezionamento" dell'elenco di cui sopra, così come sull'articolo 85 riguardante i lavori eseguiti dall'impresa affidataria e subappaltatrice e sulla generale impostazione dell'art. 109 - ambiti di competenza di lavorazioni generali e specialistiche - si dovrà e potrà tornare nel corso del periodo "transitorio", in vista del provvedimento di modifica del DPR di attuazione del Codice degli Appalti, con riferimento anche ad alcune ulteriori categorie specialistiche espunte.

Questo provvedimento rappresenta un primo punto fermo nella travagliata vicenda avviata da un devastante e grave parere (n. 3014\13) con effetto vincolante reso dal Consiglio di Stato (estensore Giovagnoli), il 26 giugno scorso a favore delle principali tesi dei General Contractors nel ricorso da loro presentato al Capo dello Stato, senza alcuna valutazione dell'impatto di mercato e delle conseguenze normative.

Perché questo prima passo abbia effetto, è necessario che venga convertito in Legge entro fine maggio il Decreto Legge sull'Emergenza abitativa dal cui l'articolo 12 trae legittimità il DM allegato.

"E' ora previsto un ampio dibattito complessivo con riferimento al recepimento delle Direttive Comunitarie sui contratti pubblici in relazione al quale il Ministero delle Infrastrutture ha già istituito un Tavolo di Lavoro ed al quale Finco darà il consueto contributo" - conclude Carla Tomasi.

 

 

 

Corigliano (CS): Al via la 4^ Edizione del Concorso di Danza "Danzerò"


COMUNICATO STAMPA 26-04-2014
A.S.D. IL RITMO DEL SUCCESSO • CONCORSO DANZERO' 2014


 


 

GIORNO 27 APRILE ALLE ORE 17:00 si terrà nel Teatro Metropol a Corigliano (CS) la quarta Edizione del noto Concorso di Danza "Danzerò".

DANZERO' nasce nel 2010 nel "Laboratorio Artistico" della nota Scuola di Danza "Il Ritmo del Successo" di Rossano (CS) da un progetto portato avanti dalle Direttrici Artistiche Sonia De Simone e Francesca Le Fosse.

"L'idea del Concorso è quella di "misurare a suon di Danza" un numero ormai sempre in crescita di Talenti Calabresi e non. Così facendo, si consegneranno ai vincitori del concorso, non solo soddisfazioni nel campo della danza, ma anche premi e Stages Formativi in Scuole e Campus di Danza di una certa rilevanza Nazionale, in modo da poter affinare e perfezionare l'arte della danza, essendo seguiti da Insegnanti di un certo spessore."

E' quello che dichiarano le Direttrici Sonia e Francesca, che, ritrovandosi a presentare e dirigere la 4° Edizione del Concorso, ricordano come tutti i partecipanti verranno giudicati da una Giuria non di poco conto, anzi!

BILL-GOODSON-6961

In effetti tra i Giurati sarà presente Bill Goodson in qualità di presidente di Giuria.
Si, proprio lui. Ricordiamo che Goodson ha curato le coreografie di Michael Jackson, Renato Zero, Paula Abdul, Diana Ross, Jasmine Guy, Steve Winwood e Gloria Estefan, ha lavorato al Moulin Rouge di Parigi mentre ha insegnato a Studio Harmonic di Parigi, Ballet Academien di Stoccolma e la Broadway Dance Center di Tokio. In Italia è conosciuto per i programmi "Torno sabato" di Giorgio Panariello e "Chiambretti Night" di cui cura le coreografie. E' uno dei fondatori del Wacking e del Punking, stili di strada vicini ai Funky Styles e all'Hip-Hop che presero forma e importanza negli U.S.A. negli anni settanta grazie a lui.

 

e135b1af70d21f8afd5a3b65eaa5e33e

Tra i giurati vi è anche il noto Ballerino Calabrese Francesco De Simone, che presiede al Concorso come giurato e che dichiara:

E' sempre un piacere ed un'emozione essere presente al Concorso Danzerò, perchè come me, molti ragazzi potrebbero realizzare il loro sogno: quello di danzare in modo professionale in teatri o in programmi televisivi e fare della danza un perno essenziale attorno al quale ruota tutta la vita. Inoltre, io che ho sotenuto e appoggiato l'idea della nascita di questo concorso, oggi mi ritrovo a sedere tra i banchi dei Giurati osservando le molteplici esibizioni dei concorrenti: è davvero una emozione che si lega tanto ad una soddisfazione personale. Questo dovrebbe essere da sprono per tutti quei Talenti Calabresi che ci credono, perchè come sostengo sempre io "...date ascolto alla vostra passione" e tutto andrà per il verso giusto.



01385_main_web

Seduta tra i banchi della Giuria è presente anche Francesca Di Maio, famosa ballerina Professionista che vanta un nutrito Curriculm fatto di molteplici esperienze professionali televisive (da Buona Domenica a Carramba che Sorpresa, dalla promozione Disco di Kylie Minougue e Gery Halliwell ad Amici di MAria de Filippi, da Colorado al Tour di Renato Zero) e teatrali (Tourne MOMIX e Tournee NOTRE DAME DE PARIS).

 

romina

Al suo fianco anche Romina Carancini, ballerina professionista con un background ricco di esperienze televisive e non. Dapprima ballerina ad Amici di Maria de Filippi, poi componente del corpo di ballo di molte trasmissioni: Colorado, Buona Domenica, Ti lascio una canzone, I migliori anni, San Remo, ecc, per poi essere la ballerina protagonista in molti spot pubblicitari.

Ci si augura che tale concorso possa continuare con le proprie edizioni nel tempo, visto che è un ottimo sistema veicolare di crescita professionale nel campo artistico, nonchè motivo di interscambio culturale, non solo locale, ma anche Interregionale.

Ci si augura che col tempo anche le amministrazioni locali e/o associazioni di categoria possano rendersi conto dell'indotto che crea tale concorso. Quindi  si spera che possano "dare una mano" al fine di migliorare l'evento artistico in questione, costruito su semplici elementi quali passione, entusiasmo e volontà, che di certo agli ideatori non mancano.
 
 


Responsabile: Luigi Salerno Tel/fax: 0983.513234 – 0983.565508 • Mobile 338.2600110
e-mail: comunicati@ideamagazine.it
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Avvertenze ai sensi del D.Lgs. 196 del 30/06/2003 Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e/o files allegati, sono da considerarsi strettamente riservati. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio, per le finalità indicate nello stesso. Costituisce violazione ai principi dettati dal D.Lgs.196/2003: trattenere il messaggio stesso, divulgarlo anche in parte, distribuirlo ad altri soggetti, copiarlo o utilizzarlo per finalità diverse. Qualora riceveste questo messaggio senza esserne il destinatario Vi preghiamo cortesemente di darcene notizia via e-mail e di procedere alla distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal Vostro sistema. Grazie.<

Corigliano (CS): Al via la 4^ Edizione del Concorso di Danza "Danzerò"


COMUNICATO STAMPA 26-04-2014
A.S.D. IL RITMO DEL SUCCESSO • CONCORSO DANZERO' 2014


 


 

GIORNO 27 APRILE ALLE ORE 17:00 si terrà nel Teatro Metropol a Corigliano (CS) la quarta Edizione del noto Concorso di Danza "Danzerò".

DANZERO' nasce nel 2010 nel "Laboratorio Artistico" della nota Scuola di Danza "Il Ritmo del Successo" di Rossano (CS) da un progetto portato avanti dalle Direttrici Artistiche Sonia De Simone e Francesca Le Fosse.

"L'idea del Concorso è quella di "misurare a suon di Danza" un numero ormai sempre in crescita di Talenti Calabresi e non. Così facendo, si consegneranno ai vincitori del concorso, non solo soddisfazioni nel campo della danza, ma anche premi e Stages Formativi in Scuole e Campus di Danza di una certa rilevanza Nazionale, in modo da poter affinare e perfezionare l'arte della danza, essendo seguiti da Insegnanti di un certo spessore."

E' quello che dichiarano le Direttrici Sonia e Francesca, che, ritrovandosi a presentare e dirigere la 4° Edizione del Concorso, ricordano come tutti i partecipanti verranno giudicati da una Giuria non di poco conto, anzi!

BILL-GOODSON-6961

In effetti tra i Giurati sarà presente Bill Goodson in qualità di presidente di Giuria.
Si, proprio lui. Ricordiamo che Goodson ha curato le coreografie di Michael Jackson, Renato Zero, Paula Abdul, Diana Ross, Jasmine Guy, Steve Winwood e Gloria Estefan, ha lavorato al Moulin Rouge di Parigi mentre ha insegnato a Studio Harmonic di Parigi, Ballet Academien di Stoccolma e la Broadway Dance Center di Tokio. In Italia è conosciuto per i programmi "Torno sabato" di Giorgio Panariello e "Chiambretti Night" di cui cura le coreografie. E' uno dei fondatori del Wacking e del Punking, stili di strada vicini ai Funky Styles e all'Hip-Hop che presero forma e importanza negli U.S.A. negli anni settanta grazie a lui.

 

e135b1af70d21f8afd5a3b65eaa5e33e

Tra i giurati vi è anche il noto Ballerino Calabrese Francesco De Simone, che presiede al Concorso come giurato e che dichiara:

E' sempre un piacere ed un'emozione essere presente al Concorso Danzerò, perchè come me, molti ragazzi potrebbero realizzare il loro sogno: quello di danzare in modo professionale in teatri o in programmi televisivi e fare della danza un perno essenziale attorno al quale ruota tutta la vita. Inoltre, io che ho sotenuto e appoggiato l'idea della nascita di questo concorso, oggi mi ritrovo a sedere tra i banchi dei Giurati osservando le molteplici esibizioni dei concorrenti: è davvero una emozione che si lega tanto ad una soddisfazione personale. Questo dovrebbe essere da sprono per tutti quei Talenti Calabresi che ci credono, perchè come sostengo sempre io "...date ascolto alla vostra passione" e tutto andrà per il verso giusto.



01385_main_web

Seduta tra i banchi della Giuria è presente anche Francesca Di Maio, famosa ballerina Professionista che vanta un nutrito Curriculm fatto di molteplici esperienze professionali televisive (da Buona Domenica a Carramba che Sorpresa, dalla promozione Disco di Kylie Minougue e Gery Halliwell ad Amici di MAria de Filippi, da Colorado al Tour di Renato Zero) e teatrali (Tourne MOMIX e Tournee NOTRE DAME DE PARIS).

 

romina

Al suo fianco anche Romina Carancini, ballerina professionista con un background ricco di esperienze televisive e non. Dapprima ballerina ad Amici di Maria de Filippi, poi componente del corpo di ballo di molte trasmissioni: Colorado, Buona Domenica, Ti lascio una canzone, I migliori anni, San Remo, ecc, per poi essere la ballerina protagonista in molti spot pubblicitari.

Ci si augura che tale concorso possa continuare con le proprie edizioni nel tempo, visto che è un ottimo sistema veicolare di crescita professionale nel campo artistico, nonchè motivo di interscambio culturale, non solo locale, ma anche Interregionale.

Ci si augura che col tempo anche le amministrazioni locali e/o associazioni di categoria possano rendersi conto dell'indotto che crea tale concorso. Quindi  si spera che possano "dare una mano" al fine di migliorare l'evento artistico in questione, costruito su semplici elementi quali passione, entusiasmo e volontà, che di certo agli ideatori non mancano.
 
 


Responsabile: Luigi Salerno Tel/fax: 0983.513234 – 0983.565508 • Mobile 338.2600110
e-mail: comunicati@ideamagazine.it
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Avvertenze ai sensi del D.Lgs. 196 del 30/06/2003 Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e/o files allegati, sono da considerarsi strettamente riservati. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio, per le finalità indicate nello stesso. Costituisce violazione ai principi dettati dal D.Lgs.196/2003: trattenere il messaggio stesso, divulgarlo anche in parte, distribuirlo ad altri soggetti, copiarlo o utilizzarlo per finalità diverse. Qualora riceveste questo messaggio senza esserne il destinatario Vi preghiamo cortesemente di darcene notizia via e-mail e di procedere alla distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal Vostro sistema. Grazie.<

DOMANI A 22 anni dalla morte di padre Balducci, Santa Messa alla Badia Fiesolana


27 APRILE 2013
SANTA MESSA A 22 ANNI DALLA MORTE DI ERNESTO BALDUCCI

In occasione del 22 esimo anniversario della scomparsa di Padre Ernesto Balducci, domani 27 aprile 2014 alle ore 11 alla Chiesa della Badia Fiesolana sarà celebrata la liturgia eucaristica. 

Interviene Raniero La Valle 

Partecipa il gruppo musicale Markahuasi


Termini Imerese. Scelta scrutatori per elezioni amministrative. Il candidato a Sindaco Agostino Moscato: chiediamo che siano sorteggiati.


agostinomoscatosindaco

Comunicato Stampa

Termini Imerese. Scelta scrutatori per elezioni amministrative.

Il candidato a Sindaco Agostino Moscato: chiediamo che siano sorteggiati

Sulla scelta degli scrutatori per le prossime elezioni amministrative interviene il candidato a Sindaco di Termini Imerese Agostino Moscato: "Chiediamo che gli scrutatori siano sorteggiati. Sarebbe un segno di maturità democratica ed eviterebbe vergognose operazioni clientelari".

Nonostante per le elezioni comunali sia previsto il sorteggio in pubblica adunanza dei nominativi compresi nell'albo degli scrutatori, per la competizione europea, che si svolge in contemporanea, è previsto che la commissione elettorale possa decidere di procedere alla formazione della lista degli scrutatori tramite il "suggerimento" di una quota di nomi da parte di consiglieri comunali e del sindaco.

"Lo riteniamo un atto di giustizia – continua Agostino Moscato –  di rispetto dei cittadini che si aspettano dai rappresentanti della comunità gesti di onestà, trasparenza e imparzialità, e le medesime opportunità di selezione per tutti. Chiediamo pertanto, come già proposto dal consigliere comunale indipendente Antonio Gatto, alla commissione elettorale, di procedere tramite sorteggio alla nomina degli scrutatori, così come hanno deciso diversi Comuni siciliani, come ad esempio Palermo, Catania, Sciacca, Gela.

Nella foto il candidato a sindaco Agostino Moscato.


Decima Coppa Primavera 1998: vince Acqui


Golfo Dianese • Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di sabato 26 aprile 2014

Cominciata ieri la kermesse che durerà fino a domenica 8 giugno, oltre 120 le squadre partecipanti

Decima Coppa Primavera 1998: vince Acqui

Battuto in finale (3-2 dopo i calci di rigore) il Borghetto Progetto Calcio

Galleria fotografica http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/314


E' iniziata ieri nel migliore dei modi, con tanto sano agonismo, clima favorevole e numeroso pubblico, la decima edizione della Coppa Primavera, kermesse di calcio giovanile che terrà banco a San Bartolomeo al mare, con l'organizzazione dell'Asd Golfodianese, sino all'8 giugno, con la partecipazione di oltre 120 squadre per un totale di circa 1.500 giovani calciatori. Il torneo riservato alla categoria 1998, il primo a calendario, ospitato nella prima parte della giornata anche a Pontedassio, è stato vinto dalla formazione dell'Acqui che in una serratissima finale ha superato 3-2, solo dopo i calci di rigore, il Borghetto Progetto Calcio. Il tempo regolamentare (unico da 25' si era chiuso sullo 0-0). Podio solamente sfiorato per i padroni di casa, superati 1-0 nella finalina dal Centallo dopo che in semifinale si erano arresi al Progetto Calcio solo dopo i tiri dal dischetto.

Questi i risultati delle cinque finali: Acqui-Borghetto Progetto Calcio 3-2 d.c.r. (0-0), Centallo-Golfodianese 1-0, Ventimiglia-Figenpa Genova 3-2, Blue Orange-Dianese 3-2 dcr, Cassine-Roretese 1-0.

Questa la classifica finale: 1. Acqui, 2. Borghetto Progetto Calcio, 3. Centallo, 4. Golfodianese, 5. Ventimiglia, 6. Figenpa Genova, 7. Blue Orange, 8. Dianese, 9. Cassine, 10. Roretese.

Oggi (dal pomeriggio) e domani (tutto il giorno) tocca ai ragazzi del 2002, con queste formazioni protagoniste: Athletic Genova, Ceriale, Golfodianese, Imperia, Loanesi, Riviera dei Fiori, Santhia, Taggia, Tre Valli e Ventimiglia.

Questi i successivi appuntamenti: giovedì 1 maggio (1999), sabato 3 e domenica 4 maggio (2001), sabato 10 e domenica 11 maggio (2000), domenica 18 maggio (2002), domenica 25 maggio (2004), sabato 31 maggio e domenica 1 giugno (2003), lunedì 2 giugno (2005), domenica 8 giugno (Piccoli Amici).

Oltre a rappresentare un importante tassello per la promozione turistica di San Bartolomeo e del Golfo Dianese, la 10^ Coppa Primavera è anche un importante palcoscenico sportivo, che consente a molti ragazzi di mettersi in evidenza per le selezioni delle rappresentative provinciali e regionali, nonché per eventuali contatti con procuratori e settori giovanili di club nazionali: l'Asd Golfodianese Calcio 1923 è affiliata al ChievoVerona e una gran parte delle società partecipanti ha legami di vario tipo ad alti livelli. In questo contesto, non bisogna dimenticare che il Golfodianese Calcio 1923 organizzerà a San Bartolomeo al Mare, dal 7 al 12 luglio, il "Summer Camp 2014", in collaborazione con il ChievoVerona. L'iniziativa (allenamenti calcistici, mare e divertimento) sarà aperta a giovani dai 6 ai 14 anni. Il Responsabile tecnico sarà Paolo Tramezzani, ex giocatore di Inter, Tottenham ed Atalanta, attualmente vice allenatore della nazionale albanese. E' prevista anche attività di beach soccer.

"La 10^ Coppa Primavera è una grande festa dei bambini e dello sport - afferma il Sindaco di San Bartolomeo al Mare, Adriano Ragni - una occasione incredibile di aggregazione e di crescita. L'Amministrazione Comunale è felice di concedere il proprio Patrocinio e si complimenta con i dirigenti dell'Asd Golfodianese 1923 per la passione e la costanza che infondono nelle loro attività".

Queste le squadre partecipanti, suddivise per categoria:

Venerdì 25 aprile, categoria 1998, Acqui, Blue Orange, Cassine, Centallo, Ceriale Prog. Calcio, Dianese, Figenpa Genova, Golfodianese, Roretese, Ventimiglia.

Sabato 26 e domenica 27 aprile, categoria 2002 (a 9), Athletic Genova, Ceriale, Golfodianese, Imperia, Loanesi, Riviera dei Fiori, Santhia, Taggia, Tre Valli, Ventimiglia.

Giovedì 1 maggio, categoria 1999, Arenzano, Fossano, Golfodianese, Imperia, Loanesi, Ramatese Omegna, Saviglianese, Sestri Levante, Suno, Valvermenagna, Veloce, Virtus Sanremo

Sabato 3 domenica 4 maggio, categoria 2001, Carlin's Boys, Carrosio, Casassa, Centallo, Chieri, Figenpa, Fulgor Ronco Valdengo, Golfodianese, Imperia, Loanesi, Pedona, Rapallo Bogliasco, Saviglianese, Savona, Speranza 1912, Veloce.

Sabato 10 e domenica 11 maggio, categoria 2000, Albissola, Aurora, Bollengo Albiano, Carlin's Boys, Ceriale, Golfodianese, Lessona, Loanesi, San Giuseppe Riva, Saviglianese, Savona, Valmarmenagna, Veloce, Ventimiglia, Villanovese, Virtus Sanremo.

Domenica 18 maggio, categoria 2002 (a 11), Albissola, Arenzano A, Arenzano B, Borgoratti, Carlin's Boys, Ceriale, Golfodianese, Imperia, Junior Grignasco, Loanesi, Pedona, Polis Genova B, Polis Genova A, Rapallo Bogliasco, Savona.

Domenica 25 maggio, categoria 2004 (a 7), Atletico Roero, Baia Alassio, Blue Orange, Borgio Verezzi, Cuneo, Fulvius Valenza, Golfodianese A, Golfodianese B, Imperia, Mezzaluna, Saluzzo A, Saluzzo B, Savona, Vado, Villafalletto, Villastellone.

Sabato 31 maggio e domenica 1 giugno, categoria 2003 (a 7), Baia Alassio, Blue Orange, Carlin's Boys, Dianese, Golfodianese A, Golfodianese B, Grand Combin, Pedona, Riviera dei Fiori, Saluzzo A, Saluzzo B, Taggia, Vado, Ventimiglia, Verres.

Lunedì 2 giugno, categoria 2005 (a 5), Acqui, Albissola, Baia Alassio, Blue Orange, Busca, Cairese, Carlin's Boys, Castagnole P., Centallo, Dianese A, Dianese B, Don Bosco Intemelia, Golfodianese, Mezzaluna, Real Leini, Riviera dei Fiori A, Riviera dei Fiori B, San Luigi Cambiano, Savona, Virtus Sanremo.

Domenica 8 giugno, categoria Piccoli Amici, Badalucco, Baia Alassio, Blue Orange A, Blue Orange B, Borghetto, Camporosso A, Camporosso B, Golfodianese, Imperia A, Imperia B, Real Leinì, Riviera dei Fiori A, Saluzzo, Savona A, Savona B, Ventimiglia A, Ventimiglia B, Virtus Sanremo A, Virtus Sanremo B, Virtus Sanremo C, Vulcania.


Galleria fotografica http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/314

------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio Stampa del Comune di San Bartolomeo al Mare
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
ufficiostampa@fcea.it
+39.392.970.91.24


ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Concerto della pianista Téa Chkhenkeli a Bologna

MARTEDI' 06 MAGGIO 2014 - ORE 21.00 - INGRESSO AD OFFERTA LIBERA
Concerto della pianista Téa Chkhenkeli
Sala Silentium - Vicolo Bolognetti 2 - Bologna

Presenta Mara Petrosino

PROGRAMMA

R. Schumann
Drei Fantasiestücke op. 111

F. Chopin
Fantasie op. 49

R. Wagner/F.Liszt
Isoldens Liebestod (da Tristano e Isotta)

S. Prokofiev
Sonata n. 4 op. 29

S. Rachmaninoff
Cinque pezzi per pianoforte op. 3
1 - Elegie
2 - Prelude
3 - Melodie
4 - Polichinelle
5 - Serenade

BIOGRAFIA TéA CHKHENKELI

Tea Chkhenkeli, nata a Kutaisi (Georgia), è stata avviata fin da giovanissima agli studi pianistici, prendendo le prime lezioni dalla madre, famosa didatta, pianista-concertista. Nel 1997 ottiene il diploma di insegnante e accompagnatrice al pianoforte, presso il Conservatorio Statale di Tbilisi con la M° N. Khubutia e nel 2002 si diploma brillantemente in pianoforte al biennio di perfezionamento (Aspirantato) presso lo stesso Conservatorio sotto la guida della M° N. Meskhi. Nel 2010 ha conseguito il diploma accademico di II° livello presso l' Istituto Superiore di studi musicali "A. Peri" di Reggio Emilia, con 110 e lode sotto la guida della Prof. Maria Cristina Mongini.
Nel suo percorso formativo ha frequentato vari Masterclasses, tra i quali si possono citare quelli del M° Giuseppe Aneomanti e di Elisso Virsaladze.
Dal 1997 a oggi ha ricoperto vari incarichi di docente in pianoforte presso Istituti Statali Georgiani e Italiani. Ha svolto un intensa attività concertistica dall'età di 6 anni, attirando il pubblico per il suo spiccato talento interpretativo e tecnico, in diverse città georgiane (Kutaisi, Tbilisi, Tskhaltubo…ecc.) e italiane esibendosi in importanti sale e manifestazioni, sia come solista che come pianista accompagnatrice in varie formazioni di musica da camera,si è rivolta anche al repertorio lirico-liederistico.
Ha suonato con le orchestre nazionali, riportando unanimi consensi della critica.
Premiata in molti Concorsi Nazionali, all'età di 16 anni vince il concorso "Young Pianist Competition" ottenendo il titolo di miglior musicista-interprete dell'anno.
Le esibizioni concertistiche della pianista Tea Chkhenkeli sono sempre caratterizzate dalla sua raffinatezza, buon gusto e temperamento; rivelano la padronanza delle diversità stilistiche, una perfetta sintesi del razionale con l'emozionale.
Il suo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea.

ORGANIZZAZIONE AGENZIA SPETTACOLO NIKA IN COLLABORAZIONE CON ASSOCIAZIONE CULTURALE CRESCENDO - PATROCINIO DEL COMUNE DI BOLOGNA QUARTIERE SAN VITALE - "MOB molecole bolognesi" promuove l'evento con il contributo di Emilbanca

SI RINGRAZIANO I SOSTENITORI:

- EMILBANCA

- FONDAZIONE DEL MONTE

- NATALIA BIMBI BIMBI - GALLERIA DEL TORO 3 - BOLOGNA - TEL. 051/269905

- CREMERIA DA PAOLO - VIA LOMBARDIA 19/C - BOLOGNA - TEL. 051/4990295

- SALA DA THè IL GIARDINO DELLE CAMELIE - VIA SAN VITALE 7/B - BOLOGNA - TEL. 051/5870763

- BORSARI STRUMENTI MUSICALI - VIA MASSARENTI 6/G - BOLOGNA - TEL. 051/399409

- ALBERGO SAN VITALE - VIA SAN VITALE 94 - BOLOGNA - TEL. 051/225966

- ABETE ROSSO BED & BREKFAST - VIA CARRANI 22 - ZOLA PREDOSA (BO) - TEL. 051/755800

- TRATTORIA "ALLA VECCHIA MANIERA" - VIA IDICE 142 - BOLOGNA - TEL. 051/6515144

- GELATAURO - VIA SAN VITALE 98/B - BOLOGNA - TEL. 051/230049

dany7907

http://geniusunderground.com/cpfcuzn/tbtxtwpl.xghunoxuuym

Appuntamento Sicurezza Stradale - SAVE THE DATE

Ti prego di registrare questa data tra gli eventi da seguire.
Presto seguirà una nota di lancio.
Grazie, Valerio Caparelli (392 9995657)


giovedì 24 aprile 2014

E’ legittima l’ autonoma domanda di mantenimento del cognome paterno se dal disconoscimento ne deriva un irreparabile pregiudizio?

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

 

E' legittima l' autonoma domanda di mantenimento del cognome paterno se dal disconoscimento ne deriva un irreparabile pregiudizio?

 

Cosa accade al cognome se interviene una rettificazione dello stato civile? E' possibile che l'interessato lo mantenga oppure esso cambia necessariamente? Nel caso precedente, collegato al presente, il padre ha convenuto in giudizio la madre e la curatrice speciale del figlio minore chiedendo che fosse disconosciuta la propria paternità, accertato l'adulterio della moglie. Poichè tuttavia la moglie si è rifiutata di sottoporre a prelievo ematico sia lei che il figlio, i giudici di primo e secondo grado rigettavano la domanda.

 

La Cassazione tuttavia aveva annullato con rinvio tale ultima decisione a seguito di intervento della Corte Costituzionale, la quale aveva dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 235 cod. civ. comma 1, "nella parte in cui, ai fini dell'azione di disconoscimento di paternità, subordinava l'esame delle prove tecniche da cui risulta che il figlio presenta caratteristiche genetiche o del gruppo sanguigno incompatibili con quelle del presunto padre, alla previa dimostrazione dell'adulterio della moglie". Si ordinava dunque la rettifica del cognome del figlio con ordine di attribuzione di quello della madre.

 

Il figlio disconosciuto, nelle more del giudizio di cui sopra, ha tuttavia raggiunto posizione nota a livello internazionale proprio con il cognome paterno. Si oppone dunque alla rettifica di cognome poichè a seguito di disconoscimento ne deriverebbe irreparabile pregiudizio per la propria carriera lavorativa.

 

La Cassazione conferma che la rettifica da operare ai registri dello stato civile "non può condurre a sacrificare l'interesse individuale a conservare il cognome mantenuto fino a quel momento nella vita di relazione e divenuto ormai segno distintivo dell'identità personale, tutelata dall'art. 2 Cost.". Nonostante il ricorso nel caso di specie sia stato rigettato (per questioni di tipo processuale), è previsto nel nostro ordinamento, a seguito del predetto intervento della Corte costituzionale, la possibilità di proporre autonoma domanda volta al mantenimento del cognome paterno nonostante sia esperita con successo azione di disconoscimento di paternità.

( in tal senso Corte di Cassazione Civile, sezione prima, sentenza n. 8876 del 16 Aprile 2014.)

Foggia, 24 aprile 2014                                                Avv. Eugenio Gargiulo

 

Ai fini giuridici , anche l’infermiere è responsabile al pari del medico curante?

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

 

Ai fini giuridici , anche l'infermiere è responsabile al pari del medico curante?

 

Si fa sempre un gran parlare della responsabilità dei medici negli ospedali. Ma quale posizione, in tutto questo, spetta agli infermieri?

L'infermiere, difatti, nell'esercizio della sua attività, può arrecare danni sia ai pazienti e talvolta, di riflesso, anche al proprio datore di lavoro.

 

Tale scontata affermazione è confermata anche dalla cronaca giudiziaria che ci propone periodicamente casi di operatori sanitari coinvolti in cause per danni arrecati a pazienti derivanti dall'errata somministrazione di farmaci, dall'errato posizionamento su lettino operatorio, dall'errato funzionamento delle apparecchiature per l'inoculazione dell'anestetico, dalla dimenticanza di corpi estranei nell'organismo nel corso di intervento chirurgico, da errori di trascrizione della terapia dalla cartella clinica alla cartella infermieristica o infine, dall'errata valutazione della gravità del caso nell'esercizio della funzione di  triage di pronto soccorso.

 

Secondo una sentenza della Cassazione, anche gli (ormai ex) ausiliari del personale medico (gli infermieri, appunto) hanno dei loro doveri e, quindi, delle responsabilità per "colpa medica". La Corte ha riconosciuto loro una propria autonomia di controllo sulle condizioni del paziente. In altre parole, essi devono verificare la compatibilità del quadro clinico del malato con le cure prescritte dai medici. Ciò significa, tenere sotto controllo l'andamento della convalescenza, il decorso postoperatorio e intervenire prontamente in caso di emergenza. ( in tal senso Cass. sent. n. 24573/11)

 

È quella che, in gergo giuridico, viene definita "posizione di garanzia" e che impone al soggetto "garante" un controllo costante nei confronti di chi, invece, non è in grado di badare a se stesso in una determinata circostanza.

 

Secondo la Suprema Corte, tra i compiti dell'infermiere vi è quello di controllare il decorso della convalescenza del paziente ricoverato in reparto in modo da poter porre le condizioni, in caso di dubbio, di un tempestivo intervento del medico.

 

Non si può quindi giustificare l'eventuale errore dell'infermiere sostenendo che questi sia sprovvisto di autonomia decisionale e di valutazione, a differenza del medico; al contrario, l'infermiere, anche solo in caso di dubbio ragionevole, ha il dovere di chiamare l'intervento tempestivo del medico di turno, cui affidare la decisione finale.

 

Abrogato il c.d. Mansionario e venuta meno la distinzione tra professioni sanitarie principali e ausiliarie, la responsabilità di cui oggi l'infermiere deve farsi carico è sicuramente più completa e più complessa rispetto al passato.

 

Invero, il maggior grado di competenza richiesta e il riconoscimento di una notevole autonomia decisionale nella scelta della tipologia di intervento assistenziale da adottare nel singolo caso concreto rendono l'infermiere direttamente responsabile dell'assistenza generale infermieristica.

 

Alla luce dei recenti interventi normativi in materia di personale sanitario non medico, pertanto, l'infermiere non può addurre a sua discolpa, come accadeva in precedenza, la necessaria competenza medica nella scelta del trattamento terapeutico, sostenendo di essere il semplice esecutore di quanto disposto dal medico.

 

L'attività di somministrazione di farmaci deve essere eseguita dall'infermiere non in modo meccanico, ma in modo collaborativo con il medico. In caso di dubbio sul dosaggio prescritto l'infermiere si deve attivare non per sindacare l'efficacia terapeutica del farmaco, bensì per richiamare l'attenzione e richiedere la rinnovazione in forma scritta della prescrizione da parte del medico. Non compete invece alla caposala il controllo tra la corrispondenza del farmaco prescritto e quello in concreto somministrato, in quanto tale attività è demandata specificamente all'infermiera professionale. (Cass. sent. n. 1878/2000).

 

Incombe sulla caposala l'obbligo di controllare la scadenza, non solo al momento in cui i medicinali vengono forniti al reparto, bensì periodicamente e di certo al momento in cui sono somministrati al paziente. (Cass. sent. n. 1318/97.)

Foggia, 24 aprile 2014                                                Avv. Eugenio Gargiulo

 

Un tempo sovradimensionato, oggi “star” di prima grandezza sul web: la sorprendente vicenda dell’avvocato Eugenio Gargiulo!

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

 

Un tempo sovradimensionato, oggi "star" di prima grandezza sul web: la sorprendente vicenda dell'avvocato Eugenio Gargiulo!

 

Quando, nel lontano 2000, l'allora trentenne legale foggiano Eugenio Gargiulo venne definito, nell'ambito di un concorso pubblico, indetto da un'azienda municipalizzata della città di Foggia, "sovradimensionato rispetto all'incarico da ricoprire"  (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2000/10/24/troppo-bravo-fuori-dal-concorso.html) , lui stesso non poteva immaginare il clamore mediatico  che tale particolare menzione e definizione avrebbe sollevato a livello nazionale .

 

A distanza di circa quattordici anni da quell'episodio-notizia, che si diffuse rapidamente in tutto il territorio nazionale come un fenomeno virale e di cui parlò tutto il Paese, oggi il quarantaquattrenne avvocato pugliese è di nuovo balzato agli onori della cronaca nazionale per essere diventato una vera "star" di prima grandezza  nel mondo virtuale di Internet, grazie al primato conseguito dalla autorevole classifica, redatta dalla "Google Zeitgeist", che lo ha incoronato il "legale italiano più cliccato sul web" nell'anno 2013.

 

Così, in pochi anni, il giovane affascinante avvocato di Foggia, è diventato un vero e proprio fenomeno del web: i suoi video spopolano su YouTube , ricevendo decine di migliaia di "visite" , mentre i link  collegati alle sue apparizioni ed ai suoi commenti on line sono tra i più cliccati dal popolo degli internauti.

 

Così lui  ci ha preso gusto ed , ora, è  talmente convinto del suo fascino da arricchire il suo profilo su Facebook con 40 fotografie. Sorridente, tenebroso, sornione. Ed è altrettanto certo della sua preparazione professionale da non negarsi alle attenzioni delle fan che partono con chiedergli consigli sul loro imminente divorzio e finiscono con chiedergli il numero del cellulare. Il Perry Mason, in versione  Brad Pitt,  è un bell'avvocato foggiano di 44 anni -, che spopola sui social network più popolari al mondo, ovvero Facebook e Twitter,  con una serie di consigli in virtù della sua specializzazione di matrimonialista. O divorzista, se preferite. Quasi duemila contatti e una rete di amiche virtuali vip, da Alessia Marcuzzi a Laetitia Casta e Simona Ventura a Ornella Muti e Valeria Marini.

 

L'avv. Eugenio Gargiulo snocciola massime on line sul perdono coniugale additate come filosofia di vita: " Se ti hanno ferito o qualcosa non è andato come avresti voluto, non avere paura di perdonare, ma fai sentire le tue ragioni e soprattutto difendi i tuoi diritti". Narciso quanto basta per essere consapevole che molte lo consultano perché attirate dall'aspetto, l'avvocato Eugenio Gargiulo affronta il successo "inaspettato" con ironia.

 

E' partito tutto come un gioco, come una sfida - racconta -. Sono convinto che YouTube,  Facebook  e Twitter, rappresentino un'evoluzione mediatica da cavalcare. Anche nel lavoro, che male c'è? E poi, che ci posso fare se sono un bell'uomo? So anche di essere un bravo avvocato: non vorrei apparire immodesto, ma ho alle spalle  18  anni di esperienza professionale che non possono certo essere incrinati da una certa visibilità nella Rete.

 

S'impone una domanda: chi glielo fa fare? Il ritorno in termini lavorativi ripaga la gestione di tutto questo can-can? Evidentemente sì. Come del resto ammette lui stesso che, pur non fornendo dati precisi, sottolinea come "Facebook e Twitter svolgano per me un ruolo di marketing interessante: non sono in grado di indicare una percentuale, ma il mio lavoro è in qualche misura aumentato".

 

Del resto, con Facebook è tutto più che trasparente, alla portata di chiunque si colleghi. Meno pensieri ancora suscita il valore della sua attività. "Non mi pongo affatto problemi di credibilità, perché la serietà del mio lavoro è fuori discussione.  Una laurea con 110 e lode, conseguita a soli 22 anni, un master, tanto impegno e una professione concepita come una missione, sono parti integranti di me".

 

E così l'avvocato più cliccato d'Italia si è ,in pochi mesi, trasformato anche nell'avvocato del web 2.0 , grazie alle circa 450.000 pagine web a lui dedicate, così come recensite dall'autorevole motore di ricerca Google.  Siamo certi che l'avv. Eugenio Gargiulo, un tempo definito solo "sovradimensionato", non si fermerà qui  e nei prossimi mesi sentiremo parlare nuovamente di lui!

Foggia, 24 aprile  2014                                               Avv. Eugenio Gargiulo

 

 

Ippica - Domani a Milano il Grande Steeple Chase e la Corse Siepi dei 4 anni

Comunicato stampa

Domani a Milano il Grande Steeple Chase e la Corsa Siepi dei 4 anni

Diretta su Sky Sport 24 alle ore 17.50: un’amazzone con telecamera sul cap seguirà cavalli e fantini al tondino e subito dopo le corse, intervistando il vincitore mentre si avvia alla zona del dissellaggio – Ospiti Antonio Rossi, assessore allo sport della Regione Lombardia, e José Altafini

 

MILANO – Campo partenti confermato per il Grande Steeple Chase di Milano – Trofeo Corriere della Sera, in programma domani, 25 aprile, all’ippodromo del galoppo di San Siro. Sette i cavalli al via della più importante corsa in ostacoli per Milano, una corsa di Gruppo 1 che torna dopo sei anni di assenza grazie al ripristino del tracciato per steeple-chase e corse in siepi.

   La corsa partirà alle ore 17.50 e si svilupperà per 5.000 metri, la distanza più impegnativa per i saltatori, e avrà una completa copertura televisiva: diretta sempre alle 17.50 su Sky Sport 24 (canale 200 Sky), che si aggiunge al live dell’intero pomeriggio di corse, a partire dalle ore 14.00, garantito da Unire Sat (canale 220 Sky) e Unire Tv, visibile in tutte le agenzie di scommesse.

   Le immagini televisive da Milano Galoppo saranno arricchite grazie a riprese esclusive effettuate con una telecamera posizionata sul cap di un’amazzone a cavallo, che seguirà i cavalli al tondino di presentazione prima di ogni corsa, e subito dopo l’arrivo, quando la stessa amazzone intervisterà il fantino vincitore mentre si avvierà alla zona dissellaggio, raccogliendone le prime impressioni e i primi commenti “a caldo”.

   Oltre al Grande Steeple Chase di Milano – Trofeo Corriere della Sera, il programma della giornata prevede la Corsa Siepi dei 4 anni – Trofeo Gazzetta dello Sport: si tratta di una corsa di Gruppo 2 riservata a cavalli di quattro anni, E’ una corsa in cui le prestazioni dei cavalli possono fornire utili indicazioni sui possibili protagonisti della prossima stagione di corse in ostacoli, sia in siepi sia in steeple chase.

   Tra gli otto cavalli al via, i pronostici vedono favorito Arcisate, che ha sempre fornito ottime impressioni nelle due precedenti apparizioni in pista, e Raguenau, che ha esordito da vincitore nelle corse in siepi lo scorso 29 marzo proprio a Milano. Non va sottovalutato Monello, compagno di scuderia di Arcisate, che potrebbe far valere la sua maggior esperienza in questa specialità.

   In programma diverse iniziative dedicate ai bambini che, oltre a poter fare un giro nell’ippodromo in sella ai pony, avranno uno spazio tutto per loro nell’area Paddock con un mago, un caricaturista  e animatori che li intratterranno con giochi, babydance, sculture di palloncini, giochi Hasbro “My miny pony” dedicati al mondo dei cavalli.

   Tra gli ospiti del pomeriggio Antonio Rossi, assessore allo sport della Regione Lombardia, e José Altafini, grande campione con le maglie del Palmeiras, del Milan, del Napoli e della Juventus e ora commentatore televisivo. Altafini detiene, insieme a Ronaldo e Messi, il record di gol nel corso di una sola edizione di Coppa Campioni o Champions League, con quattordici reti messe a segno.

   E ancora una carrozza storica che accompagnerà i fantini prima della corsa, e due vetture Audi, una RS6 e una RSQ3, esposte nei pressi della fontana, all’ingresso dell’ippodromo del galoppo di Milano. Torna infine il brand di alta sartoria Doria 1905, presente con l’anteprima dei copricapo realizzati per la collezione Primavera Estate 2014: presso la Palazzina del Peso sarà allestita un’esposizione dove le signore potranno acquistare i nuovi copricapo.

Milano, 24 marzo 2014

 

Relazioni esterne e ufficio stampa

Valeria Baiotto – Tel. +39.02.4821.6254 – Cell. +39.334.600.6818 – e-mail valeria.baiotto@snai.it

Giovanni Fava – Tel. +39.02.4821.6208 – Cell. +39.334.600.6819 – e-mail giovanni.fava@snai.it

Luigia Membrino – Tel. +39.02.4821.6217 – Cell. +39.348.9740.032 – e-mail luigia.membrino@snai.it

 

 

Quote Snai – Vincente Grande Steeple Chase di Milano – Trofeo Corriere della Sera(Gruppo 1)

Ippodromo Milano – Venerdì 25 aprile 2014, ore 17.50 – Distanza 5.000 metri – Montepremi 60.000 euro

Num.

Cavallo e fantino

Peso

Quota

1

Dar Said – Raf. Romano

66 ½

1,80

2

Garynella – D. Satalia (A)

66 ½

2,30

3

Libitum – E. B. Reinhardt (B)

66 ½

16

4

Rajasthan – J. Bartos (A)

66

2,30

5

Thallium – J. Vana jr.

66 ½

4,00

6

Uni Light – D. Pastuska (B)

66 ½

15

7

Zianabaa – A. Pollioni

66 ½

11

·         Rapporto di scuderia tra Garynella e Rajastan, e tra Libitum e Uni Light.

·         Le quote sono indicative.

 

Corsa Siepi dei 4 anni – Trofeo Gazzetta dello Sport (Gruppo 2)

Ippodromo Milano – Venerdì 25 aprile 2014, ore 16.30 – Distanza 3.600 metri – Montepremi 44.000 euro

Num.

Cavallo e fantino

Peso

1

Arcisate – D. Pastuska (A)

66

2

Big Mago – J. Vana jr.

66

3

Casus Key – L. Maceli

66

4

Monello – J. Bartos (A)

66

5

Notti Magiche – A. Pollioni

66

6

Raguenau – Raf. Romano

66

7

Rikat – S. Mastain

66

8

Vespero – D. Satalia

66

·         Rapporto di scuderia tra Arcisate e Monello.

 

 

  ***************************  AVVISO DI RISERVATEZZA  Il testo e gli eventuali documenti trasmessi contengono  informazioni riservate  al destinatario indicato.  La seguente e-mail e' confidenziale e la sua riservatezza e'  tutelata legalmente  dal Decreto Legislativo 196/03.  La lettura, copia od altro uso non autorizzato o qualsiasi  altra azione  derivante dalla conoscenza di queste informazioni sono  rigorosamente vietate.    Se pensi di non essere il destinatario di questa mail, o se hai  ricevuto  questa mail per errore, sei pregato di darne immediata  comunicazione ad  abuse@snai.it e di provvedere immediatamente alla sua  distruzione.  Questo messaggio rappresenta l'opinione del mittente e non  necessariamente l'opinione della societa'.  

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota