Cerca nel blog

venerdì 25 agosto 2017

Skillpress: la stampa digitale di qualità tutta italiana

In un settore ampiamente consolidato come quello della stampa digitale, Skillpress si colloca come partner ideale per imprimere su carta ciò che si è sempre voluto realizzare.

Dopo anni di esperienza come stamperia artigiana attiva con la stampa tradizionale offset, Skillpress ha deciso di evolvere ed offrire il suo servizio di stampa anche agli utenti di internet, diventando il punto di riferimento di piccole e medie aziende, studi grafici, agenzie di comunicazione, professionisti, enti ed utenti privati.

Skillpress offre la risposta concreta alle esigenze dei suoi clienti, garantendo la più alta qualità dei materiali, in modo da rendere il prodotto di stampa digitale desiderato unico ed originale, soddisfacendo così anche le aspettative più ambiziose.

 

Skillpress è sinonimo di estrema precisione ed elevata qualità, ottenuta operando con metodi innovativi, veloci e convenienti, avvalendosi di un parco macchine dotato della tecnologia più flessibile ed affidabile sul mercato, come la stampante Hp Indigo, in grado di garantire immagini estremamente realistiche. L'area nella quale Skillpress è attiva riguarda l'intero ambito della stampa digitale; accedendo al sito Skillpress.it è possibile con pochi e semplici click, selezionare i prodotti di interesse, procedere alla preventivazione guidata ed eseguire l'ordine inviando il file da stampare, il tutto in completa autonomia, scegliendo il sistema di rilegatura preferito tra le numerose alternative disponibili, nel rispetto della privacy e delle esigenze del cliente. Individuato il prodotto, è possibile scegliere il formato, il tipo di carta, la grammatura e il quantitativo desiderato per stampare cataloghi in punto metallico, libri rilegati con brossura fresata, pieghevoli, brochure, biglietti da visita, ricevute fiscali, porta card, blocchi e tanto altro ancora.

Se il prodotto non rientra tra quelli standard è possibile richiedere un preventivo personalizzato entrando nella sezione del sito dedicata a tutti i formati, al fine di soddisfare tutte le esigenze dei clienti.

Proprio perché l'attenzione per il cliente ha un'importanza fondamentale, Skillpress mette a disposizione uno degli strumenti più apprezzati: la "Copia Zero" ossia una copia gratuita finita del prodotto ordinato, utile per verificare la qualità della stampa, la rilegatura e le finiture, in modo che l'utente che ordina online possa toccare con mano la qualità dei prodotti, prima della realizzazione dell'intera tiratura. La Copia Zero è disponibile per i prodotti rilegati in brossura fresata, punto metallico e spirale metallica.

Skillpress ha aperto tutti i canali della comunicazione digitale e di ultima generazione avvalendosi delle piattaforme social: facebook, instagram, linkedin con aggiornamenti costanti sulle novità dei prodotti di stampa, newsletter per comunicare le promozioni, e un customer service telefonico per rispondere tempestivamente ai dubbi e alle esigenze dei clienti e fornire informazioni su prodotti e materiali.

Attenzione per il cliente, prodotti su misura, qualità di stampa digitale e dei materiali, prezzo conveniente, consegna rapida in 24 ore e disponibilità sono le ragioni per affidarsi al servizio di stampa digitale offerto da Skillpress.





Restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.
Cordiali saluti


Seguici su:

https://www.linkedin.com/company-beta/11007536/   https://www.facebook.com/skillpress.it/?ref=settings   http://www.skillpress.it/homepage

Info e Amministrazione | skillpress.it
viale John F. Kennedy, 17
30025 Fossalta di Portogruaro VE
+39 0421 244064  
info@skillpress.it

giovedì 24 agosto 2017

PRESQUE RIEN | Quasi niente: Tautologie

PRESQUE RIEN | Quasi niente: Tautologie
Photogravures e Photomontages di Luc e Brunhild Ferrari a cura di Sergio Armaroli e Steve Piccolo
in collaborazione con Andrea Cernotto

ERRATUM | Milano
Erratum: what is the place for sound art?

19 settembre - 10 ottobre 2017 | Inaugurazione martedì 19 settembre, ore 20

 

Nello spazio di consistenza poetica di Erratum, quasi come uno specchio, sono presentati alcuni Photogravures di Luc Ferrari scelti in opposizione dialettica con i Photomontages di Brunhild Ferrari Meyer come "rappresentazione spaziale" di un costante dialogo di lavoro e di vita.

Erratum accoglie il nuovo libro biografico e documentario di Brunhild Ferrari e Jérôme Hansen Luc Ferrari, Musiques dans les spasmes, Ecrits (1951-2005), Les Presses du Réel, 2017, che verrà presentato il giorno dell'inaugurazione. Nello spazio sarà inoltre possibile ascoltare i suoni dell'installazione sonora a collage(s) quale tributo a Luc Ferrari realizzata a partire da un'idea in forma di Call di Steve Piccolo.

Per l'occasione verrà realizzata la performance del 1969 Tautologos III ou vous plairait - il de tautologuer avec moi? di Luc Ferrari con la partecipazione del pubblico per un massimo di sette partecipanti (necessaria la prenotazione all'indirizzo mail erratumemme@gmail.com). Nei giorni di apertura della mostra verranno discusse, in forma di esecuzione condivisa, le opere Société I, action pour le public (1965), Société VI, action pour public solo (1969) con la visione del video Spontané IV del 1962.

Accompagna l'esposizione un catalogo a tiratura limitata (50/50) con una raccolta di immagini private scattate, come "souvenirs", durante la vita di Luc Ferrari in forma di photo album e roman photo con un contributo critico di Sergio Armaroli, una sovrascrittura di Steve Piccolo e testi di Brunhild Ferrari e Andrea Cernotto.

Spazio di ascolto e sperimentazione, Erratum si presenta al pubblico come un laboratorio di idee dove la contaminazione tra le arti e il loro incontro con la musica porta a risultati inaspettati proponendosi come punto di riferimento per creativi, musicisti, poeti e artisti. L'evento è realizzato in collaborazione con MADE4ART di Milano.

 

Luc Ferrari nasce a Parigi nel 1929. Inizia a comporre nel 1946, mentre studia pianoforte al Conservatorio; nel 1958 entra nel Groupe de Musique concrète rimanendovi fino al 1966. Collabora con Pierre Schaeffer alla creazione del Groupe de Recherche Musicale; svolge attività pedagogiche, realizza una serie di programmi sulla musica concreta, porta avanti una ricerca strumentale individuale e d'insieme e co-realizza una serie di programmi televisivi. Numerosi nel corso della sua carriera i concerti, i riconoscimenti e le retrospettive dedicate alla sua produzione artistica, che si sono tenute in tutto il mondo. Si spegne ad Arezzo nel 2005.

Brunhild Ferrari Meyer, compositrice e artista, ha lavorato sul rapporto suono e immagine con Pierre Schaeffer al Service de la Recherche de l'ORTF, ente pubblico francese di diffusione radiofonica. Ha realizzato nel corso del tempo diverse trasmissioni radiofoniche in Francia, Stati Uniti e Germania. Dopo la scomparsa del marito Luc, nel 2005, ha fondato l'Association Presque Rien, les amis autour de Luc Ferrari e ha avviato e organizzato il concorso biennale Presque Rien, attualmente alla sua quarta edizione.


PRESQUE RIEN | Quasi niente: Tautologie
Photogravures e Photomontages di Luc e Brunhild Ferrari

a cura di Sergio Armaroli e Steve Piccolo
in collaborazione con Andrea Cernotto

19 settembre - 10 ottobre 2017 | Inaugurazione martedì 19 settembre, ore 20
Orari di apertura: su appuntamento

Catalogo della Collana MADE4ART
disponibile in sede o scaricabile dal sito Internet
www.made4art.it

ERRATUM
Via Doria 20, 20124 Milano
www.erratum.it | erratumemme@gmail.com | +39.333.9692237

In collaborazione con

MADE4ART | Comunicazione e servizi per l'arte e la cultura
di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo
www.made4art.it | press@made4art.it

mercoledì 23 agosto 2017

Comunicato: VINI E DOLCERIE, DANZE LATINE E CIBI DI LANGA NELLA FAVOLOSA SAGRA DI CORTEMILIA

Gentile Direttore,.
Spettabile Redazione ,
inviamo il seguente comunicato stampa, con preghiera di pubblicazione.
Grazie

Giordano Berti
3492602198

COMUNICATO STAMPA

VINI E DOLCERIE, DANZE LATINE E CIBI DI LANGA
NELLA FAVOLOSA SAGRA DI CORTEMILIA
L'ultimo fine settimana d'agosto, a Cortemilia (Cuneo), si preannuncia ricco di momenti gustosi e spumeggianti di danze con la 63a Sagra della Nocciola, da quest'anno definita "Favolosa".
La manifestazione cominciata Sabato 19 agosto, ha come sempre il proprio fulcro nella mitica Nocciola Piemonte IGP e nelle sue diverse declinazioni gastronomiche.
La Sagra prosegue Venerdi 25 agosto, alle 19:30, nella cornice scenografica dell'ex convento di San Francesco, con una gustosa cena a base di paella. Poi, per digerire, alle 22 ci si può lanciare in "NoccioLatina", una serata di balli latinoamericani, con i celebri Maestri di danza Damiano Ferrero e Eliza Dan che trascineranno i loro allievi e il pubblico in un vortice di sensualità.
Sabato 26, dalle 19:30, sempre presso l'ex convento si terrà una indimenticabile cena di Langa, con i più gustosi cibi della tradizione accompagnati da ottimi vini. La serata si concluderà con la musica sfrenata di Djset Electropanik e Chiolenjih.
Domenica 27, dalle ore 9 del mattino, il centro storico di Cortemilia sarà inondato di sapori e colori con il mercatino "Profumi di Nocciola", vale a dire la XIX Fiera regionale del Dolce alla Nocciola IGP, del Vino di Langa e dei prodotti tipici. Per tutta la giornata, i produttori vitivinicoli del territorio saranno le guide per un emozionante tour alla scoperta degli antichi terrazzamenti della Valle Bormida, con i caratteristici vigneti a strapiombo. Il tour si concluderà con la degustazione di un vino DOC eroico, il "Dolcetto dei terrazzamenti", recentemente diventato Presidio Slow Food. Varrà davvero la pena visitare l´Ecomuseo dei Terrazzamenti e della Vite, nato per conservare questi veri e propri monumenti che raccontano storia, tradizioni e modi di vita del passato in questa parte del Piemonte.
Alle 10, presso l'ex convento di San Francesco si terrà la XVI edizione del Premio Novi Qualità, nel corso del quale saranno premiati i produttori delle migliori nocciole del 2017, selezionate da una giuria di espertissimi.
Alle ore 12:30 aprirà lo stand enogastronomico, che sarà in funzione anche alla sera, a partire dalle 19:30.
Il pomeriggio della Domenica, a partire dalle ore 15, nei Borghi del centro storico di Cortemilia si terrà la Festa del folklore piemontese, con musiche e danze tradizionali in piazza.
Alle 21, presso l'ex convento, si terrà la premiazione dei vincitori del concorso "Pasticceri allo sbaraglio". La serata si concluderà con uno spettacolo di cabaret con il comico Gianluca Fubelli, di Colorado Caffè.
Va detto che la 63a Sagra della Nocciola, oltre ai passatempi per i golosi, offre molti altri motivi di interesse. In primo luogo, gli allestimenti scenografici progettati dall'art designer Letizia Rivetti per "restaurare" alcune via della nobile cittadina di origine romana. La stessa mente creativa ha ideato inoltre alcune installazioni che faranno la gioia degli amanti dei selfie: un imponente portale di sacchi di nocciole, figure luminescenti di fate dietro le finestre di antichi palazzi, curiose creazioni artistiche esposte dentro alcune vetrine del centro storico e infine... un bizzarro cocchio a forma di nocciola. Le bellezze dei più antichi palazzi di Cortemilia saranno evidenziate con particolari giochi di luce studiati appositamente dall'ArtStudioLetizia.
Due eventi nell'evento, Domenica 27: "Il Giro del Mondo con la Nocciola" organizzato dalla Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa; "Una passeggiata nella storia", tra gli angoli più suggestivi della cittadina, in compagnia del prof. Destefanis, autore di una Storia di Cortemiliaappena pubblicata da Araba Fenice.

ORGANIZZAZIONE
Comune di Cortemilia – ProLoco di Cortemilia

INFO
+39 0173 81027
turismo@comunecortemilia.cn.it
www.comunecortemilia.it
www.ecomuseodeiterrazzamenti.it

martedì 22 agosto 2017

Ho letto versioni contrastanti circa l'entità della scossa tellurica che ieri sera ha investito l'isola di Ischia, in particolare Casamicciola e dintorni. Di certo, la furia della natura non si è scatenata come in occasione del catastrofico sisma che distrusse Casamicciola nel luglio 1883, quando fu coinvolto anche il celebre filosofo Benedetto Croce, allora diciassettenne, estratto vivo dalle macerie. Quella fu una scossa assai violenta, di tipo sussultorio e ondulatorio, valutabile attorno al 10° grado della scala Mercalli e di magnitudo 5.8. In altri termini si trattò di un terremoto a dir poco devastante, che all'epoca rase totalmente al suolo la località ischitana causando ben oltre duemila vittime, quasi tutte di Casamicciola. E, non a caso, da allora si fa ricorso alla locuzione "qui succede Casamicciola" proprio per indicare una catastrofe, un putiferio. Il terremoto di ieri sera non è assolutamente paragonabile a quello del 1883, ed ancor meno a quello del 1980, che infierì su Irpinia e Lucania. Eppure, ha provocato crolli di edifici e un relativo numero di vittime e feriti. Si è detto che altrove, ad es. in Giappone, non avrebbe sortito alcun effetto. Ma qui siamo in Italia, un paese sgangherato in cui non ci si può fidare manco delle valutazioni statistiche fornite ufficialmente dagli istituti di sismologia. Secondo le prime notizie, la potenza del sisma si attestava intorno a 3.6 di magnitudine. Nelle ore successive e ancora oggi ho letto stime ben diverse, superiori al 4° grado della scala Richter. Inoltre, il livello di profondità in corrispondenza dell'epicentro sismico (un dettaglio per niente trascurabile, anzi) è stato misurato all'incirca ad un chilometro di distanza dalla superficie: non a caso, gli abitanti ed i numerosi turisti che erano ieri sera ad Ischia, hanno testimoniato di aver avvertito un boato spaventoso, simile al fragore di una bomba e taluni hanno raccontato di aver inciampato o essere state scaraventate a terra mentre passeggiavano. Ed è ciò che ricordo del terremoto del 1980 in Irpinia, che ho vissuto in modo diretto in quanto all'epoca abitavo a Lioni, uno dei paesi rasi completamente al suolo. Per cui andrei cauto nel sottostimare la potenza del fenomeno sismico di ieri sera. Fermo restando che il problema principale in tema di terremoti, risiede sempre e comunque, a prescindere cioè dall'entità delle scosse telluriche, nell'opera di prevenzione e di costruzione, o ristrutturazione delle abitazioni secondo criteri rigorosamente antisismici. Dalle mie parti (intendo riferirmi al territorio dell'Alta Irpinia), la difficile opera di ricostruzione postsismica del tessuto abitativo e degli agglomerati urbanistici, ha costituito un processo storico durato circa vent'anni, se non di più, ma credo (e spero) che sia avvenuta nel pieno rispetto delle normative antisismiche. Mi pare che, stando ai tragici fatti di ieri sera, non si possa dire lo stesso a proposito degli edifici di Casamicciola e dintorni. Nel contempo, e mi ripeto, nutro (non a torto) alcuni dubbi circa le informazioni che ci vengono somministrate dai centri di sismologia e vulcanologia sull'effettiva entità dell'evento tellurico di ieri sera. Ciò vale sia per quanto concerne il grado di magnitudo, sia per quanto attiene alla profondità del sisma. E non si tratta di polemiche sterili o faziose.

Lucio Garofalo

Greenbet.it scommesse sportive e casinò online

Greenbet.it

Scommesse sportive e casinò online

Visita il sito | Contattaci

Sei alla ricerca di un nuovo sito di scommesse sportive o casinò? Eccolo!

Se sei curioso e vuoi saperne di più, clicca sulle immagini!

Mettiti alla prova!

Greenbet.it è il nuovo portale di scommesse online, casinò e casinò live. Ti potrai divertire giocando con scommesse sportive, sport live, betexchange, casinò, casinò live, bingo, ippica, virtuals, skill games, fantasysport, lotterie e tanti altri giochi online. Da oggi il nostro sito è ottimizzato anche per versione mobile! Le tue scommesse con noi hanno più valore.

                       Se non desideri più ricevere queste informazioni, clicca Qui

La Pellicola d'Oro sbarca a Venezia venerdì 8 settembre

Definito il Comitato d'onore de "La Pellicola d'Oro" che sbarca per la prima volta alla Biennale di Venezia durante la 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica tra i Premi Collaterali.

Venerdì 8 settembre si terrà la cerimonia di premiazione.

Saranno il "Migliore direttore di Produzione Film Italiano de La Biennale di Venezia" e il "Migliore direttore di Produzione Film Internazionale de La Biennale di Venezia" i due riconoscimenti de "La Pellicola d'Oro", che saranno consegnati a due film in concorso, venerdì 8 settembre alle ore 11 presso lo Spazio Anica/Cinecittà Luce – sala Tropicana dell'Excelsior, durante la 74. Mostra Internazionale D'Arte Cinematografica La Biennale di Venezia, tra i premi collaterali.

Il prestigioso premio cinematografico è promosso ed organizzato dall'Ass.ne Cult.le "Articolo 9 Cultura e Spettacolo" e dalla "Sas Cinema" di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis. Il Comitato d'Onore che decreterà i due vincitori è formato dal Presidente di giuria Francesco Martino de Carles (produttore esecutivo) e dai giurati Paolo Masini (Mibact), Maurizio Amati (Produttore), Gianluca Leurini (Produttore Esecutivo), Fabio Benigni (AS.For.Cinema) e lo stesso Enzo De Camillis.

"La Pellicola d'Oro" è un riconoscimento, giunto alla sua VIII^ edizione, che ha come obiettivo portare alla ribalta quei "mestieri" il cui ruolo è fondamentale per la realizzazione di un film ma che, allo stesso tempo, sono praticamente "sconosciuti" o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi. Accanto a questi riconoscimenti però, non mancano premi speciali che vengono assegnati ad altri esponenti del cinema, dello spettacolo e della cultura, che si sono particolarmente distinti nella loro carriera anche in relazione al positivo rapporto instaurato con le maestranze, tecnici e artigiani che operano sul set.

Dallo scorso anno, inoltre, "La Pellicola d'oro, ha varcato i nostri confini con due appuntamenti importanti a Lisbona (Portogallo) e a Sofia (Bulgaria) in cui si è tenuta la prima edizione del Premio Cinematografico.

L'ingresso al Palmarès della Pellicola d'Oro tra i premi collaterali alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica La Biennale di Venezia segna un grande traguardo per far conoscere ancora di più al pubblico un premio dedicato a chi fa il cinema ma lavora sempre dietro le quinte.

redazione COMUNICATO.COM: UN ASSEGNO PER I TERREMOTATI IN UMBRIA CONSEGNATO DURANTE LA SAGRA DELLA NOCCIOLA DI CORTEMILIA

Gentile Direttore,.
Spettabile Redazione ,
inviamo il seguente comunicato stampa, con preghiera di pubblicazione.
Grazie

ArtStudioLetizia



COMUNICATO STAMPA

UN ASSEGNO PER I TERREMOTATI IN UMBRIA CONSEGNATO DURANTE LA SAGRA DELLA NOCCIOLA DI CORTEMILIA

 

Domenica 20 agosto, nel corso dell'inaugurazione della 63a Sagra della Nocciola, il sindaco di Cortemilia, Roberto Bodrito, ha consegnato un assegno di € 17.220, per ora soltanto virtuale, nelle mani del sindaco di Preci, Pietro Bellini. Questo paesello di appena 700 abitanti, in provincia di Perugia, è stato sconvolto durante il terremoto che un anno fa ha devastato numerose cittadine dell'Italia centrale; ma già negli anni precedenti Preci, come numerosi altri centri abitati tra Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo, aveva subito gravi danni a cause delle scosse telluriche.

Per dare un aiuto concreto ai terremotati, alcune Amministrazioni comunali dell'Alta Langa hanno contattato la Protezione civile umbra, e, in seguito ad una serie di valutazioni, hanno scelto comunemente di "adottare" Preci, inviando il ricavato di una colletta umanitaria che ha visto la partecipazione attiva di Enti, Associazioni, Cantorie, attività commerciali e singoli cittadini. Questa donazione può sembrare poca cosa, rispetto al disastro che si è abbattuto in quella parte del Bel Paese ma, oltre a servire alla realizzazione di un progetto legato alla ricostruzione di una struttura pubblica, vuole essere un segno di comunione fraterna con una popolazione piegata da un evento naturale catastrofico.

Il sindaco di Preci ha raccontato, commosso, le fatiche di una comunità costretta da decenni a convivere con la minaccia del terremoto, che in svariate occasioni ha distrutto case e attività.

La consegna formale dell'assegno si terrà a Preci. In quell'occasione, i rappresentanti dei paesi langaroli che hanno collaborato alla colletta si recheranno in Umbria, assieme ai cittadini che vorranno unirsi alla comitiva, per dimostrare anche fisicamente l'affetto nei confronti della comunità di Preci e più in generale dei terremotati del Centro Italia.

lunedì 21 agosto 2017

MARGHERITA ZANIN “TRAVEL CRAZY” È IL NUOVO SINGOLO TRATTO DALL’ALBUM D’ESORDIO DELLA CANTAUTRICE DI SAVONA



Il pezzo è stato scelto come sigla per l'ultima edizione della nota trasmissione tv in onda su Rete quattro "Donnavventura".


In pieno stile rock USA, il brano è un inno all'amore per la musica, compagna di viaggio unica e insostituibile di Margherita. Una presenza costante in ogni momento della vita: rock come segno di libertà. Musica come simbolo di vita.


Guarda il video su YouTube


Realizzato da Donnavventura Academy
Videoriprese di Margherita by Biscuitz@Gigi Coppola
Grazie alla gentile cortesia di Maurizio Rossi @Donnavventura



Ph: Anna Campolo


Si chiama "Zanin" il primo album di Margherita Zanin, la ventitreenne cantautrice ligure che ha esordito a metà marzo di quest'anno con una reinterpretazione del singolo "Generale" di De Gregori. Il disco, contiene 8 brani, due in italiano e sei in inglese:


"Non è un controsenso, ma una rappresentazione fedele di chi sono io oggi, del percorso che mi ha portata alla bella canzone italiana, attraverso un background blues internazionale che mi ha permesso di crescere", Margherita Zanin.


DICONO DI LEI


"Un buonissimo ascolto, un disco che fa dire "finalmente!!!" Isole felici in questo scenario italiano assai mediocre…a tutto gas!!!" Full Song

"Mescolando ogni cosa, dal pop fatto a modo e con stile al blues di certe radici gospel americane ecco saltar fuori un lavoro ottimamente prodotto". Loud Vision

"Un lavoro vissuto di anni di esperienza e di gradini saliti a suon di talento e carriera" Annalisa Nicastro, Sound 36

"Un'opera magistrale di tutto ciò che c'è di davvero popolare nella musica proveniente soprattutto dalle terre dell'ovest" Giancarlo Susa, Blog Music

"L'intero album ha una qualità eccelsa, sia per voce, musica, arrangiamenti e qualità, anche per quanto concerne la scelta delle cover. Potrei usare altre mille parole, ma sarebbero superflue. Quando un disco è bello, è bello. Punto. Assolutamente consigliato." Causa ed Effetto

"Un disco pregiato e prezioso, pregiato per i suoni e la produzione" Paolo Polidoro, Musicalnews

"Questo "Zanin" fa cultura per chi nella musica ricerca il momento pregiato, la soluzione di fino, il passaggio che cita ed il suono di classe." Gianluca Clerici, Just Kids Magazine

"Un disco davvero ricco di sensazioni e di pelle…da non perdere." Box Magazine

"Ci troviamo ben piantati nel presente, con freschezza e maturità, l'elettronica ha il suo peso e il mestiere di chi fa musica per davvero segna il passo e le regole del gioco." Exitwell

"Zanin" è un disco di grande spessore che mette in mostra il talento naturale della cantautrice e il suo gusto per suoni raffinati fra blues, folk e country." Piergiuseppe Lippolis, Music Map

"L'ascolto di questo esordio di Margherita Zanin mi lascia in più momenti felice e senza parole". Alessandro Riva, Musicletter

"Fa piacere sentire voci giovani così ispirate, capaci di partire per Londra e ritornare in Italia con una valigia piena di esperienze musicali positive". Alligatore

"Il titolo dell'album è semplicemente il cognome dell'artista, anche questo dettaglio rispecchia l'eleganza e la semplicità di questa cantante." Quadriproject

""Zanin", un esordio di spiccatissime qualità compositive e di produzione. " Marco Vigliani, Sound Contest

"Prima prova interessante per Margherita Zanin che, con circa mezzora di album, mette le carte in tavola su quella che è la sua proposta artisticacoerente nel cantato e nella produzione varia nella miriade di generi musicali toccati." Qalt, Mescalina

"Il suo è un lavoro che trasmette molta personalità". Sisco Montalto, Clapbands

"Uno straordinario esordio da parte di questa giovane cantautrice, spero di poter sentire presto dell'altro materiale". Vanni Versini, Onda Musicale

"Margherita Zanin è una bella sorpresa." Eleonora Montesanti, La Musica Rock

"Soul e blues si rincorrono per arrivare ad una sequenza ritmica dove il talento ne è il protagonista." Gloria Gargano, Sidella In the City

"Margherita Zanin è un'artista che va tenuta d'occhio, perché se queste sono le premesse iniziali, c'è da ben sperare per il futuro." Egle Taccia, Non Sense Mag

"Zanin è un disco maturo che già palesa una chiara direzione musicale." Albachiara Re, I Think Magazine

"Questo album è un esordio spettacolare, davvero raro se si fa riferimento a molte uscite commerciali nostrane." Giovanni D'Iàpico, Audiofollia

"Margherita Zanin ha la stoffa dell'artista determinata che sa quello che vuole. Il futuro è una continua conquista..." Viva Low Cost

"Grande eleganza soul, folk-rock e country, regalando sfumature narrative legate a riflessioni ed esperienze personali". Blog Foolk



Produttore Artistico: Roberto Costa _MUSITAL

Etichetta: PLATFORM MUSIC Milano

Si ringrazia la produzione di Donnavventura, nella persona dell'ideatore e fondatore Maurizio Rossi.


BIO

Margherita Zanin è nata a Savona nel '93 e dopo aver ascoltato in ambiente familiare da piccola, il blues dei primi anni '40, il folk country acustico di Gillian Welch, la musica americana woodstockiana ed il rock delle band inglesi dei primi anni '70. A 17 anni ha iniziato a studiare musica con Mauro Castellano pianista classico ed insegnante di conservatorio. Da giovanissima, ha avuto la possibilità di maturare esperienza nei live attraverso numerose serate in Italia e all'estero, accompagnata da diversi musicisti anche di fama internazionale quali Pippo Matino, Gigi Cifarelli, Stefano di Battista, Jorge Bezerra e di partecipare e numerosi festival musicali in Liguria. Dopo l'esperienza di Amici nel 2013 (ha superato tutti gli otto provini tranne l'ultimo) Margherita fa lunghe permanenze a Londra ed è proprio a metà strada tra l'Inghilterra e l'Italia che comincia a pensare al suo primo album. Nel 2015 incontra Roberto Costa, bassista storico di Lucio Dalla, già produttore dello stesso Dalla, Carboni, Ron, Gli Stadio, e insieme decidono che sarà il produttore del suo disco: 8 brani, due in italiano e sei in inglese. Pubblicato da Platform Music, neonata etichetta indipendente milanese, nasce così ZANIN, disponibile nei Digital Store.

L'album è stato preceduto da un singolo, una cover di Generale di Francesco De Gregori che ha ottenuto riscontri molto positivi dal pubblico e dai media.

Il nuovo singolo, uscito insieme all'album "Zanin", si chiama PIOVE ed è una ballata originale interamente scritta, testi e musica, da Margherita.

 


Contatti e social


Sito www.margheritazanin.com

  1. Fb https://www.facebook.com/Margherita-Zanin-206958566043234/

  2. Soundcloud https://soundcloud.com/margherita-zanin-meg

  3. Twitter https://twitter.com/zaninmargherita

Instagram https://www.instagram.com/margheritazanin_official/




RUBY feat. OTTONI ANIMATI “LA MIA ISOLA” È IL BRANO NATO DALL’INCONTRO FRA LA CANTAUTRICE E LA BAND ENTRAMBI DI ORIGINE SICILIANA



Un sound raggaeton contaminato da sfumature etniche abbraccia una canzone che omaggia la cultura sicula regalando una splendida fotografia dell'isola di Favignana.


Il brano "La mia isola" nasce da un idea di Ruby che scaturisce dal suo grande amore per la sua isola di provenienza. Per questo si avvale della collaborazione artistica del gruppo Ottoni animati (anch'esso del trapanese). Il risultato è un singolo fresco ed estivo sponsorizzato dal comune di Favignana, il cui video è girato tra il castello di Santa Caterina e le varie cale e location più suggestive delle Isole Egadi.



Guarda qui il videoclip


"La mia isola" racconta delle tradizioni isolane e descrive in pochi minuti la vita che la cantante ha trascorso sulla sua isola.



BIO


Rubina detta Ruby è una cantautrice siciliana di 35 anni di Favignana. Ha cominciato la sua vita da musicista da bambina suonando in una orchestra di sole chitarre classiche della provincia. Dopo gli studi al conservatorio nel 2000 comincia il suo percorso da cantautrice, scrive i primi brani insieme al maestro Gino De Vita e incide il primo disco dal titolo "Amore più non c'è" contenente 6 brani tra cui il fortunato "Il mare che va". Nel 2003 scrive il nuovo singolo "Compagnia 2003" e produce l'album "Dedica". Nel 2012/2013 arrivano invece il pezzo "Sento un sentimento" prodotto da Edit Music Italy, "Complicatamente semplice".

Molti sono i live in tutta l'Italia e nel 2009 anche negli Stati Uniti (è anche protagonista del "Lamborghini Tour" come musicista ufficiale). Ruby è anche l'insegnante di chitarra dell'attore Kim Rossi Stuart, in occasione del film che registra in Sicilia "Il commissario maltese".


Gli Ottoni Animati nascono nel 2008 da un'idea di Alessandro Mancuso e Alberto Anguzza. Sono il risultato di una continua ricerca tra i suoni tradizionali e la musica moderna. Il sound che viene da questo mix è spontaneo ed esplosivo. Il loro scopo è rilanciare la cultura siciliana attraverso il suono di strumenti musicali a fiato che ricordino le celebrazioni di paese. Il loro primo cd "La marcia del sud", pubblicato nel 2010 e prodotto da Terra nova srl, mostra con orgoglio la prima capacita di esprimere l'origine etnica della cultura siciliana, insieme ad una dimensione artistica che sia contemporaneamente locale e globale.

Collaborazioni: Nick the Nightfly, Spankers, Pat Rich, Ryamon Whrite, Marco Baldini, Vinicio Capossela.


Contatti e social


Facebook Ruby www.facebook.com/RUBY-CO-109812552397391/?hc_ref=SEARCH

Facebook Ottoni animati www.facebook.com/ottonianimatiofficial/



Perù e Colombia, hanno aperto la terza serata della 32° Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino

Termina in un fiume di colori ed allegria la terza giornata dell'Estate Internazionale del Folklore e

del Parco del Pollino. La 32^ edizione del festival castrovillarese, che ha visto un cambio di

posizione del palco per favorire al pubblico una migliore visuale dello spettacolo, ha aperto la

serata con le coreografie di Daniele Nocera. un omaggio all'India e alla Cina, due delle diverse

comunità presenti sul territorio.

A seguire, sono stati i gruppi del Perù e della Colombia a coinvolgere la folla, come sempre

partecipata, presentandosi in Piazza Municipio con i propri canti e balli tradizionali. Il gruppo "Ballet

folklorico Amankay", con 12 tour internazionali alle spalle, diffonde e promuove le più antiche

danze e musiche del patrimonio popolare del Perù e, a Castrovillari, ha interpretato 6 coreografie

tipiche della regione del Cuzco e del Junin .

Il gruppo "Los Opitas" della Colombia, invece, è composto da ragazzi tra i 18 ed i 39 anni che

ballano danze folkloriche tipiche della regione del Huila, contribuendo alla conservazione delle

tradizioni popolari locali, divulgandole a livello internazionale anche attraverso le partecipazioni ai

vari festival del folklore in America latina.

La serata si è conclusa con le lezioni di danza in strada dei gruppi coinvolti, che hanno trascinato

tutti, in un vortice di ritmo e sorrisi trasformando le strade del centro in un luogo di pace e confronto

tra i popoli.


Mail priva di virus. www.avast.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota